Cerca nel quotidiano:


In campo 8 squadre di volontari. Alla Valle Benedetta caduti circa 32 millimetri in un’ora

Protezione Civile con il volontariato e sindaco sul territorio a monitorare il livello dei corsi d'acqua. L'evento si è verificato nel corso della allerta di colore verde per quanto riguarda il nostro territorio (vedi zona A6)

Lunedì 27 Dicembre 2021 — 16:48

Mediagallery

Forti piogge su Livorno con particolare intensità sulla zona della Valle Benedetta dove nel giro di un’ora nel corso dell’allerta di colore verde per quanto riguarda il nostro territorio – Livorno è in A6 nella cartina (vedi foto), mentre specifichiamo che l’allerta gialla per rischio idrogeologico permane solo sulla Toscana Nord occidentale fino alle 8 di martedì 28 dicembre – sono caduti circa 32 millimetri d’acqua (foto tratta dal sito del Comune). Inoltre da registrare l’allagamento di via Cimarosa. La Protezione Civile comunale ha aperto il Centro Situazioni e predisposto tutto quello che è previsto dal Piano approvato dal Consiglio Comunale. Ha emanato l’allerta telefonica, invitando la cittadinanza a prestare attenzione raccomandando di evitare gli spostamenti e di adottare tutti i comportamenti corretti per i rischi temporali forti ed idrogeologico, in particolare per le aree in prossimità dei corsi d’acqua. Per quanto riguarda gli interventi di assistenza alla cittadinanza sono state attivate 8 squadre di volontari in supporto al Servizio di protezione civile comunale nel monitoraggio dei corsi d’acqua e per gli interventi con idrovore. Impegnato nel monitoraggio anche il sindaco. In dettaglio le raccomandazioni della Protezione Civile.

Come comportarsi in caso di forti piogge

Evitare l’attraversamento di strade inondate e sottopassi qualora appaiano allagati in quanto la profondità e la velocità dell’acqua potrebbero essere maggiori di quanto non appaia.
La forza della precipitazione potrebbe far uscire dalla loro sede i tappi dei tombini: fare attenzione alla circolazione anche in strade poco allagate.
Prestare attenzione a percorrere le strade dove l’acqua si è ritirata perché potrebbero esserci pericoli.
Evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua, e sopra ponti e passerelle.
Porre delle barriere per evitare che l’acqua possa allagare locali posti sotto il livello stradale, come cantine e box sotterranei.

Riproduzione riservata ©