Cerca nel quotidiano:


Pediatri, 7 su 16 sulle nuove strisce blu. Nogarin: “Pronto a incontrarvi”

La questione riguarda circa 10mila famiglie. Il sindaco: "Stiamo parlando di 5 euro l’anno". La replica di Biasci: "Troviamo una soluzione insieme"

Lunedì 26 Marzo 2018 — 17:40

Mediagallery

7 pediatri su 16 sulle (future) strisce blu. Basta prendere in mano l’elenco dei professionisti presenti a Livorno (altri due sono a Collesalvetti) per rendersi subito conto della notizia. Tanti hanno l’ambulatorio in viale Italia come pediatria di gruppo: tre al civico 117, tre al 183 e uno da solo accanto al “terzetto” del 117.
La notizia è che si trovano pari pari nel tratto di viale Italia dove nei prossimi mesi gli spazi bianchi diventeranno blu – nella nuova ZSC Mare per capirsi (clicca qui per l’elenco delle strade) che per quanto riguarda il viale Italia andrà da via dei Funaioli a viale Nazario Sauro – con buona pace delle famiglie che durante l’anno si recano in uno di questi studi con il proprio figlio per vaccini, visite, consulenze o ricette. Parliamo, a conti fatti, di circa 8-10 mila bambini e quindi altrettante famiglie interessate che, di fatto, da “oggi” dovranno sborsare dei soldi per ottenere queste prestazioni (50 cent l’ora, fino a 4 euro al giorno da novembre ad aprile e fino a 5 da maggio a ottobre). E così, dopo la protesta dei balneari per bocca del presidente Giachetti a nome dei tre stabilimenti interessati dalle strisce blu Nettuno, Tirreno e Pancaldi (clicca qui), ad alzare la voce sono i pediatri.
A farlo è Paolo Biasci, pediatra livornese nonché neo presidente nazionale della categoria Fimp (Federazione italiana medici pediatri): “Parliamo di 8-10 mila bambini in carico agli 8 pediatri presenti sul viale Italia. E’ una valutazione che doveva essere fatta. Sarà un dramma. Far pagare il parcheggio ai pazienti per una visita, un vaccino o una ricetta non sta né in cielo, né in terra. Il nostro, va da sé, non è un esercizio commerciale. Svogliamo un servizio sanitario pubblico. E là dove la decisione di fare le strisce blu, che ci sono un po’ dappertutto in Italia, può avere di per sé un principio di ragionevolezza, il fatto che tale provvedimento vada a intaccare la sfera sociale-sanitaria dei cittadini crea inevitabilmente una situazione da rivedere. Per di più, appunto, se pensiamo che sul viale Italia si concentrano la metà dei pediatri livornesi. Siamo disponibili come categoria ad un incontro con l’amministrazione comunale per capire se ci possano essere dei margini per trovare una soluzione a vantaggio delle famiglie con disponibilità economiche diverse fra loro. Senza considerare che, escludendo coloro che possono permettersi la barra rossa, anche i dipendenti dei vari ambulatori dovranno pagare. Gli ambulatori rimangono aperti 8 ore al giorno. Fate il conto voi del costo da sostenere”. Una lunga disanima quella di Biasci che si conclude rinnovando un’apertura al dialogo: “Veniamoci incontro in qualche modo. Credo sia un obiettivo comune, pediatri-Comune, trovare una soluzione”.

Foto Simone Lanari

La risposta del sindaco Nogarin –  “Sono disponibilissimo a incontrare una delegazione di pediatri per discutere della questione degli stalli blu, ma non accetto critiche strumentali o falsi allarmismi.
Parliamoci chiaro: quante volte una famiglia porta il proprio figlio dal pediatra? Dieci? E quanto tempo si fermano per una visita o un vaccino? Un’ora? Stiamo parlando di 5 euro l’anno. Non mi sembra una cifra sufficiente a giustificare i toni usati dal presidente Biasci che ha parlato di “dramma”.  Secondo il presidente della Federazione italiani medici pediatri: “Far pagare il parcheggio ai pazienti per una visita, un vaccino o una ricetta non sta né in cielo, né in terra”.
Mi permetto, molto modestamente, di segnalare al dottor Biasci che praticamente tutti gli ospedali della Toscana, a partire da Careggi alle quattro nuove strutture di Massa, Pistoia, Lucca e Prato hanno posteggi a pagamento e lo stesso vale per l’ospedale pediatrico Meyer. Un centro d’eccellenza che ospita anche bambini affetti da malattie croniche, costretti a recarsi lì ogni giorno per cure molto lunghe e complesse. Quello è un dramma. Non certo quello di chi deve effettuare al massimo 10 visite l’anno. Tutto ciò premesso, come abbiamo spiegato anche ai titolari degli stabilimenti balneari, l’amministrazione intende creare abbonamenti stagionali per venire incontro a chi ogni giorno dovrà recarsi sul lungomare. Abbonamenti a disposizione di tutti i cittadini, compresi i pazienti degli ambulatori pediatrici. Le tariffe sono ancora da ufficializzare, ma dubito che siano convenienti se non per chi intende recarsi ogni giorno su viale Italia”.

La replica-precisazione del dott. Biasci – “Ringrazio il sindaco per aver accettato di incontrarmi. Voglio precisare che certe parole come dramma sono state riportate con troppa enfasi dal giornalista. Tuttavia, ritengo che questa prospettiva delle nuove strisce blu porterà dei disagi di cui è opportuno discutere. Per questo ribadisco. Incontriamoci e proviamo a individuare una soluzione”.

Riproduzione riservata ©

71 commenti

 
  1. # mario

    rimborso ai pazienti da parte degli studi medici

  2. # Cittadino

    Con la mia mamma ci andavo con l’autobus dal piedatra sul mare. Non riesco a capire l’avversione per i mezzi pubblici.

  3. # Andrea

    Mia figlia è paziente di una pediatra che ha lo studio in viale Italia, fortunatamente si ammala raramente adesso che a 6 anni, ma quando era più piccola una settimana si ed una no eravamo a farla visitare perché si ammalava, questi sono problemi che avranno famiglie con bambini cagionevoli come lo era mia figlia fino allo scorso anno, ed una famiglia secondo voi deve sborsare denaro anche per la salute dei loro bambini. Grazie nogarin…

  4. # Francesco

    Basta scendere in strada e fare casino! Se ci limitiamo a brontolare da pc…non sprechiamo neanche tempo e guardiamoci la tv

  5. # RL

    Per comprare gli smartphone ai bambini delle elementari e anche meno, con promozioni per navigare i soldi ci sono sempre, per andare in Venezia a fare gli aperitivi pure, per andare in Via Grande a fare shopping i soldi del posto auto ci sono sempre… per andare una, due volte l’anno dal pediatra e spendere 50 centesimi a volta “sara’ un dramma”… io questa gente la manderei nei paesi dove non ci sono medici e ospedali, altro che parcheggio…

  6. # fra

    il mio medico ha lo studio in via Magenta, cosa dovrei dire io?

  7. # Kristy

    Presso Ipercoop dovrebbero realizzare studi medici, potrebbero trasferirsi.

  8. # Antico

    Sarà bene che l’amministrazione intervenga per eliminare queste problematiche.

  9. # Francesco

    Pago 1 euro e trovo posteggio o non pago nulla e non trovo posteggio.

  10. # Vezio

    Visto che i gestori dei bagni si lamentano tanto, perché non fanno entrare gratis i bagnanti, come avviene negli altri bagni della costa?
    Per ciò che riguarda il neo presidente Biasci, ha perso l’occasione per stare zitto. Quindi si lamenterà anche per i medici e pediatri che hanno l’ambulatorio in corso mazzini 8 (zona Attias)?

  11. # Arianna Vatteroni

    Ma stiamo scherzando?? Io porto i miei figli dal pediatra proprio nello stesso studio dove ha l’ambulatorio il Dott.Biasci e in 12 anni non ho mai trovato parcheggio. Le uniche possibilitá sono sempre state mettere l’auto sul marciapiede rischiando (giustamente!) la multa o metterla al parcheggio a pagamento dell’Acquario!
    Mi piacerebbe sapere chi per recarsi nello studio in questione riusciva fino ad ora a trovare un parcheggio non a pagamento!

  12. # Virgilio

    Io ho il pediatra in borgo. Non ho la lettera. Se posso vado in bus con il 5. Se ha la febbre andiamo in due e scendo mia moglie con la figlia davanti e poi vado a parcheggiare a pagamento. Tengo a precisare che sia io che mia moglie lavoriamo entrambi. In sostanza… non lo vedo un gran problema

  13. # recel

    scusate ma dov’è il problema? Meglio la multa?

  14. # Sirio

    Li avete votati, ora hanno tutto il diritto di fare quello che ritengono meglio per il bene della città. Io vi guardo e rido

  15. # Bimbone

    Per paga’ 1 euro ogni 6 mesi..??
    Questi si che son problemi.
    Lo studio del mio pediatra era già a pago….ma ancora non sono sul lastrico…

  16. # Sabina

    Io ho il pediatra in piazza
    Mazzini..e pago il parcheggio da anni…quindi neanche li dovrei pagare…allora?

  17. # Gino

    e no. È sbagliato tappezzare tutta la città di posti a pagamemto e dividerla in zone con le lettere. Limitare la circolazione delle auto senza l’altenativa di un servizio pubblico di trasporto capillare ed efficiente, è evidente mossa finalizzata a fare cassa e macherata da idea “ecologista”. Può andar bene per città come Londra e Parigi, dotate di metropolitana, treni e autobus. Ma Livorno, che non ha metropolitana, che non ha più il trenino elettrico, e dove le linee dei bus non collegano in maniera diretta molti quartieri, la limitazione della mobilità privata, finirà per creare disagio, aumento dei costi per le famiglie, e la sconfitta del M5S alle prossime elezioni. Una governo cittadino che si rispetti, prima crea le condizioni (parcheggi, potenziamento dei servizi pubblici e la riduzione del costo del biglietto) e poi rende pedonabili i quartieri. Invece, quando è alla frutta, aumenta la,tassazione, anche con i parcheggi a pagamento e le sanzioni.

  18. # LP

    Siamo la Città più ridicola del mondo…
    Nemmeno in Burundi …..
    Rotatorie, file interminabili, differenziata con raccolta diurna (non notturna come in tutto il mondo), 11500 strisce blu….
    DIMISSIONI X TUTTI

  19. # TC

    Ma 0,50 l’ora di parcheggio con la possibilità di trovarlo con molta più facilità. Direi che è molto meglio che girare a vuoto per ore in cerca di parcheggio. E poi che sono 0,50, niente…

  20. # Emme

    È solo fuffa. Se è a pagamento è per tutti uguale. Cosa devono dire a Pisa al S.Chiara i parenti che vanno a trovare i pazienti o coloro che ci lavorano ? Spero che la visita al pediatra non capiti spesso ma questo non mi sembra un problema da menzionare.

  21. # Michele

    Perché non è stata detta la stessa cosa quando le strisce le hanno fatte ( o ci sono sempre state) anche nelle strade di altri ambulatori medici?

  22. # bob rock

    vorrei chiedere una cosa a chi si indigna tanto, i parcheggi a pagamento esistono solo a Livorno? Forse nelle altre città di Italia rimborsano i cittadini che devono andare dal medico? Il parcheggio si paga anche all’ospedale di Cisanello, tanto per fare un esempio, dovremmo indignarci anche per questo?
    Una bella passeggiata a piedi e in bicicletta ed ecco risolto il problema, con tanti benefici anche per la salute dei bambini e dei loro genitori.

  23. # Plinio

    Poveri dottori. E ora…..

  24. # Davide

    Tra dipendenti ambulatori, dipendenti attivita’, bagnanti…tutte auto parcheggiate in lunga sosta (da mattino a sera) sul viale italia aggratis. Mi domando:
    Ma quanti parcheggi liberi c’erano per gli altri?
    NESSUNO!!

  25. # Arianna

    Ma stiamo scherzando?? Io da 19 anni porto i miei figli nello studio pediatrico in cui il dott.Biasci ha l’ambulatorio è non ho mai trovato un posto per la macchina. L’alternativa è sempre stata tra rischiare (giustamente!) la multa mettendo l’auto sul marciapiede o il parcheggio a pagamento dell’Acquario!!

  26. # un paziente

    il mio dottore è in centro e ho sempre pagato il postegggio . non vedo il problema

  27. # Ascanio

    Capirai il dramma di spendere 1 O 2 euro una volta ogni tanto per il posteggio!!!! I problemi sono ben altri….anzi, mi verrebbe da dire il contrario, beato chi crede che questo sia un problema!!

  28. # Clacla

    Ai mi tempi il pediatra veniva a casa a visitare noi bambini ammalati

  29. # Julia Fox

    Se i bambini sono malati, il dottore dovrebbe venire a casa. I vaccini si fanno GRATIS all’usl. Mezza Livorno lavora in centro dove i parcheggi sono tutti a pagamento. Molti studi medici sono in centro.idem. Fino all ‘anno scorso tutto questi clienti degli studi medici sul viale Italia trovavano parcheggio i pomeriggi d’estate? Quest’anno lo troveranno sicuramente. Suvvia, di cosa stiamo parlando? Di un non problema.

  30. # Livornese abbestia

    Grandi problemi….non puoi goderti la tua fila nello smog ed arrivando forse parcheggiare a gratis o meglio in doppia fila…..e ti tocca pagare pure …..eeeehh grossi problemi…..scendete in piazza !!! Si ma a piedi mi raccomando….

  31. # marco62

    Prendendo atto della problematica che si creerà, il problema vero è che questa giunta pentastellata non tiene conto della loro campagna elettorale fatta 4 anni fa, e in maniera molto arrogante senza ascoltare i cittadini, come invece era una loro prerogativa, distribuiscono sul cittadino tasse a non finire, compreso il pagamento dei parcheggi ormai esteso all’intera città e dintorni. Proviamo a boicottare il Comune non andiamo più a parcheggiare sul mare riempiamo le strade adiacenti creando disservizi, smettiamo di andare in centro, tanto questo Comune non sta facendo altro che far morire tutta la città, vediamo cosa succede. E non venite a parlare di prendere i mezzi pubblici che sono inesistenti.

  32. # Maria

    Nel 2018 fare un passo indietro di decine di anni non è un bel progresso! Con i figlioli con la febbre e debilitati, anche di pochi mesi, avallare tutto perchè il sindaco ha deciso con le nostre tasche di prendere una decisione così insensata può piacere solo a chi è di parte. Piove sempre più sul bagnato, ma in compenso il comune continua a ingrossare il suo forziere tartassandoci da ogni parte, dalle tasse ai posteggi. BASTA!

  33. # Urbano

    Caro dottor Biasci, il problema non si pone.. davanti al suo studio medico ci sono sempre auto parcheggiate sul marciapiede dove sicuramente non verranno disegnate le strisce blu. E comunque il problema non è quello dei parcheggi a pagamento, il problema è quello di avere localizzato metà dei pediatri di Livorno in una zona assolutamente non adatta a tale attività: non era meglio avere degli studi distribuiti su tutto il territorio in modo da limitare alle famiglie gli spostamenti?!
    Non capisco questa avversione a pagare pochi centesimi di parcheggio, se questo flusso di denaro poi si spera finisca in una migliore manutenzione stradali di cui comunque ne beneficeremmo tutti.

  34. # adriano

    capisco benissimo centinaia di euro per telefonini, pranzi al ristorante e i soldi son finiti per il parcheggio, ma vergognatevi a criticare per cosa quante volte porterete i bambini dal pediatra tre volte l’anno? tre -quattro euro per il parcheggio oltretutto essendo a pagamento ci sono molti più posti liberi

  35. # Sonless

    Allora chi va a fare visita al santa chiara cosa dovrebbe dire? Treno o paga il parcheggio. Inoltre c è da dire che fino ad adesso c’era sempre qualche macchina sul marciapiede proprio in quel punto, per farmacia o pediatri.

  36. # orabastaaveteesagerato

    Non è un 1 euro che guasta è il sistema che il m5s sta instaurando su tutta Livorno, un cambiamento radicale…. Ora il problema è che stanno toccando delle cose,sistemi che nonostante tutto funzionavano…. (quel poco che il Pd è riuscito a non disintegrare in tutti questi anni)…hanno creato malumori (vedi le recenti votazioni m5s in tutta Italia ha vinto, ma qui guarda caso no….) Sono riusciti a SOLO TASSARE addizionali,posteggi a pagamento,etc,etc, …. per favorire cosa il fallimento (con i nostri soldi ) del Bike sharing….. Siamo stufi di questi assessori che si fingono ecologisti…. che se ne tornino nella sinistra ecologista con i paraocchi e lascino il m5s….. avete veramente e ve lo dico con il cuore fatto perdere la pazienza a troppe persone… vi inventate sindaci, assessori, attivisti ecologisti… ma non sapete gestire nulla …

  37. # stefano 59

    Quanti discorsi e vedute diverse ci sono! Ognuno dice la sua e la vede diversa dagli altri! 2 mesi fa mi misi su Facebook…peggio che mai! Mi ci sono tolto dopo 10 giorni..meno male!

  38. # Bb

    Visto che le strisce blu sono anche all’ospedale, non mi sembra che il problema che riguarda il servizio pubblico sanitario sia sentito come tale dall’amministrazione italiana in generale, visto che anche in altre città d’italia ci sono parcheggi a pagamento intorno agli ospedali

  39. # ersilio

    Problemoni, da non dormirci la notte.

  40. # Dd

    E tutti gli altri pediatri che hanno lo studio in centro cosa sono scemi !?!?

  41. # Rick

    Caro sindaco stai restituendo la città in mano alla vecchia gestione io ti avevo votato sperando in una svolta , in un Robin Hood ma ti stai comportando come lo sceriffo di Nottingham

  42. # israel hands

    beato lei dott. Biasci se per lei i drammi sono pagare 50 centesimi di parcheggio per la visita dal pediatra

  43. # Elisa

    È un dramma qualche spicciolo per il parcheggio? ma scusate… In estate, anzi, da marzo in poi, il dramma sul viale Italia è trovare un posto!
    Appena c’è un po’ di sole si fiondano tutti sul mare dalla mattina alla sera.
    Quando aprono i bagni tutto si complica ancora di più.
    Macchine mollate li 12 ore, macchine in doppia fila con gente che va al mare stracarica di roba, che pare facciano uno sgombero.
    Questa prepotenza dei bagnanti, secondo me, deve finire.
    Il problema nOn sono certo due vittorie per un’ora di stazionamento.
    Io ho problemi di salute e il mio medico curante è in centro.
    Prendo l’autobus o pago. Idem all’ospedale.

  44. # Antonella

    E io che per un anno intero ho dovuto portare mio figlio al Santa Chiara, per controlli almeno due volte al mese cosa dovrei dire… rincorse ad allungare la sosta quanto stava per scadere il tagliando … a Livorno siamo abituati troppo bene !!!

  45. # Affranto

    Prima il problema è che a Livorno eravamo indietro.
    La gente tornava da un weekend fuori città e raccontava esperienze futuristiche: “De qui forse tra 20 anni, siamo indietro noi”.
    Ora che Livorno sta diventando come le altre città allora non va bene. Ai livornesi piace molto brontolare. Imparate a usare le rotatorie prima. Che siete sempre nella corsia sbagliata.

  46. # Tommaso

    Io lo vedo assurdo! Nogarin sono 5 euro si, ma al MESE! Contando che dal pediatra non ci passi mai un’ora ma spesso sono due… Sono servizi pubblici che non richiedono pagamento di ticket, ma da ora in poi il ticket ce lo fa pagare il comune con il parcheggio.
    E comunque non tutti i servizi ospedalieri hanno solo parcheggi a pagamento…si stanno solo cercando giustificazioni per far incassare il comune!
    A me non fa troppa fatica pagare 2 euro di parcheggio 2/3 volte al mese, ma pensiamo invece a quelle persone che non riescono ad arrivare a fine mese, cosa devono fare!?

  47. # andre

    Il pediatra di mia figlia é in via Cavalletti, dopo p.zza Mazzini. Quando la porto a visita, parcheggio in p.zza Mazzini, pago e vado. Se non volessi pagare vado a piedi, o prendo l’autobus. Problema zero!

  48. # Lukas

    Ce ne fusse di trovare parcheggio a 50 centesimi l’ora vicino allo studio del mio medico.

  49. # Traf

    Se questi sono i problemi e i drammi di livorno significa che molti non hanno problemi…

  50. # Nena

    Ma allora era meglio lasciare la macchina sul marciapiede ed impedire alle auto di passaggio di mettersi in coda per voltare in via Montebello? Ben vengano le strisce blu e speriamo di non vedere più le auto sul marciapiede o magari vedere qualche vigile che le sanziona perché di questi, in quella zona, neanche l’ombra. Bravo. Sindaco, ben fatto.

  51. # maro

    Questa cosa mi ricorda un po’ il problema del costo (di 2 centesimi) delle buste della frutta. Polemiche strumentali..

  52. # Cittadino

    Caro sindaco, non possiamo ritenerci giustificati dall’operato altrui.
    Se io compio un’azione vuol dire che la ritengo giusta e perciò non mi giustifico dietro al “lo fanno anche gli altri”.
    Secondo il mio modesto parere è di cattivo gusto obbligare dei residenti ad avere e pagare la lettera per andare a casa.
    È di cattivo gusto far pagare un parcheggio ad amico / familiare che voglia andare a trovare qualcuno che abita in zona a stalli blu.
    È di dubbia moralità apporre gli stalli blu per accedere a strutture sanitarie, soprattutto agli ospedali.
    Ormai però “così fan tutti” e pertanto il cittadino dovrà calarsi le mutande…

  53. # FRANCO

    Dopo le rotonde, le strisce BLU, consiglierei al sindaco di munire il v.le Italia anche di una dozzina di semafori ( vedi v.le I. Nievo !!!! ) cosi’ l’opera sarebbe completata!!!

  54. # Andrea

    Come sempre il solito “BOMBA”. Ospedali come Careggi se hai malattie croniche ti fanno il pass gratis. Il problema è che stai continuando a tassare una città allo stremo. Dieci volte l’anno ci vai forse te che nemmeno vaccini i figlioli cosi’ appestano gli altri..Io fo come ho sempre fatto, fammi la multa e te la strappo, la metterai insieme a tutti quelli che non pagano!

  55. # Ioannis

    A parte tutto secondo me il problema in primis e quello che si definiscono il movimento no tax, ma da quando si sono insediati quante tasse hanno aumentato o istituite? Ad iniziare dall’addizionale Comunale che mediamente ogni con busta paga etcc. Oltre 100 euro in più rispetto al 2015, dove finiscono questi soldi? Servono ad infoltire i rimborsi spese? Oppure qualc’osaltro? Stamani ho scritto al sig. DI MAIO, dubito che legga le malefatte del sindaco NOGARIN.

  56. # Morchia

    Il problema non sono certo qualche decina di euro all’anno per andare dal pediatra (ho un figlio di 2 anni e fino ad ora posso dire che le valutazioni di Nogarin sono sottostimate).
    Il problema è che di queste strisce blu ne aveva bisogno solo il Comune per far cassa sulla pelle dei cittadini perché come dimostra Tirrenia avere le strisce blu non garantisce maggiore facilità di trovare parcheggio. E mi meraviglio della gente che difende questa scelta dicendo che è così da altre parti: ma che discorso è? Ditemi un solo vantaggio reale per i cittadini o per la città!

  57. # gigi

    Posso capire che li ci abita, ma chi ci deve andare per portare il bimbo no.
    Questa è solo uno buona notizia! Scusate ma se il parcheggio è libero uno può anche prendere e lasciarcela 5 anni la macchina. Il fatto che siano a pagamento fa si che i posti siano utilizzati da chi ne a bisogno e per il tempo strettamente necessario. Quindi per farla breve si trova posto più facilmente. Non sonà l’euro in più che fa la differenze e se mi permette di parcheggiare al volo senza star a girare 46 ore ben venga.

  58. # FRANCO

    E’ solo un pretesto assimilare v.le Italia a Tirrenia o a Viareggio, poiche ‘ in quelle localita’ ci sono solo alberghi e pochissime abitazioni mentre il nostro viale e’ contornato da sole abitazioni civili e non da case per le vacanze…. hai capito caro sindaco !!!!! quindi trova altre motivazioni …….!!!!!! per rimpinguare le casse comunali ……

  59. # DARIO76

    Caro sindaco vorrei informarla che ci sono delle famiglie che purtroppo sono costrette a portare i bambini dal medico anche più di due o tre volte il mese e che fanno grandi sacrifici per arrivare già a fine mese e mi chiedo il perchè devono pagare anche la sosta, la sua battuta è molto sconveniente mi creda e penso vivamente che lei deva rivedere questa situazione prima che sia insostenibile per la città e per lei stesso.

  60. # Mauro

    Livornesi..come me imparate ad usare mezzi pubblici e bici…basta andare all estero per vedere come funziona il mondo. Bravo Nogarin e Giunta! Posti a pagamento Ovunque!!! Basta con queste auto!!!

  61. # No one

    Sono veramente preoccupato, io consiglio a tutti questi pediatri di trasferire il proprio studio in via grande !!!

  62. # Davide

    Iniziassero a fare le visite domiciliari i signori pediatri invece di criticare il lavoro degli altri, loro che pretendono il figliolo in studio con la febbre a 40!!!

  63. # Fosco

    Si, ma devano far vedé il suvve all’amici.

  64. # [email protected]

    Tipico del Livornese medio “parcheggiare dentro l’uscio”, poi la domenica vanno a correre, sono sportivi, portano le mogli a fare le maratone nei centri commerciali, e per fa du passi in più brontola o. Se uno parcheggia nelle vie limitrofe è Gratis e ci mette 5 minuti a piedi.

  65. # Valentina

    Nogarin …..cambia tariffe , io per una giornata Intera a Siena pago 2,50€ mentre a Pisa CISANELLO pago 5€ tutto il giorno , se vengo in centro a Livorno per 3 ore pago 3€ ROBA DA MATTI LADRI AUTORIZZATI DAL COMUNE 😤

  66. # Libero

    Anche molti medici di famiglia hanno gli studi in ztl e zsc e nessuno ha mai sollevato la questione…

  67. # Ioannis

    C’è il fatto che ove ci sono le strisce blù per legge devono esserci il 30% di strisce bianche, ai tanti accaniti difensori di Nogarin mi sanno dire cos’ì facendo dove sono il 30% di stalli bianchi? AndateVi a leggere la legge. L’ho sapete che tutti questi stalli blù non rispettano la legge?. Pensano solo a fare cassa ma le cose importanti le lasciano dietro, come i fili elettrici scoperti allo scoglio della Regina, a portata di bimbi. Feci io la segnalazione e dopo una settimana hanno rimediato. Se un bimbo toccava per sbaglio li toccava poteva rimanerci secco. Poi cosa dicevano in comune che erano a dormire, un minimo di controllo nei parchi NO ??. Pensano solo e solamente a fare cassa. Vogluo vedere se il sig. Nogarin riderà ancora quando e se finirà come la sindaca di Genova.

  68. # Amilcare

    Nessuna AVVERSIONE, anzi, ma come in altri momenti proposi 100€(cento EURO) all’anno sono sicuro che TUTTI aderirebbero alla proposta!!…e vissero felici e contenti!!!….

  69. # Floriano

    Beato te che lavori in comune e ci poi anda’ in bici…..

  70. # Davide

    Io non lavoro in comune ma vado in bici

  71. # ilpopolosovrano

    Giustissime le strisce blu, che i pediatri cambino zona oppure che i pazienti paghino pure un euro tanto non ci vanno tutti i giorni dal pediatra oppure prendano pure i mezzi pubblici il viale Italia cin la lam blu e’ ben servito