Cerca nel quotidiano:


L’Alessandria strapazza il Livorno per 3-1.
Gli amaranto (Io)colano malamente a picco

Sabato 3 Settembre 2016 — 21:20

di Redazione

Mediagallery

Siamo ancora alla seconda giornata e affrontavamo l’Alessandria senza Luci, Gasbarro e con Vantaggiato non al top. Quindi aspettiamo prima di gettare la croce addosso alla squadra (e ai singoli). La Lega Pro è un campionato lungo, lunghissimo e ne verranno altre di sconfitte (LA CRONACA). Tuttavia non si può non sottolineare come sia arrivata questa: un 3-1 che non ha ammesso repliche con i piemontesi che sono stati superiori per tutti i 90 minuti. Nulla da dire, il Livorno ha strameritato di perdere. Certo, magari ci aspettavamo un’altra prova, con maggiore carattere ma gli amaranto al momento più di questo non hanno. Passi pure la vittoria contro il Racing Roma, ma al primo impegno si sono visti i limiti (per il momento) di questa squadra. Si prospetta un duro lavoro per Foscarini, soprattutto dal punto di vista mentale. (LA CLASSIFICA)

Sapevamo che l’Alessandria a livello di organico era superiore, ma speravamo di vedere una lotta ad armi pari che invece non c’è stata. Sono stati tanti, troppi gli errori dei singoli e la difesa ha mostrato ancora una volta la sua fragilità. Si era già visto nelle amichevoli, malamente perse, che qualcosa dietro non quadrava. Oggi purtroppo c’è stata la riprova. Gonnelli è stato in costante difficoltà su Iocolano mentre Mazzoni ha bagnato il suo debutto con una prestazione negativa. A questo aggiungiamo la scarsa spinta di Toninelli e Grillo sulle fasce e il gioco è fatto. In attacco l’assenza di Vantaggiato si è fatta sentire e Dell’Agnello non è stato all’altezza del compito assegnatogli. Ma ripetiamo, siamo solo all’inizio di una lunga stagione. Un passo falso ci sta, speriamo non si ripeta.

Solo Alessandria – Che la partita non fosse proprio dalle più semplici si era intuito già dopo soli tre minuti quando una respinta goffa di Mazzoni aveva permesso a Bocalon di appoggiare in rete. Fortuna che l’assistente ha annullato tutto per fuorigioco. Questo tuttavia è stato solo il primo di tanti campanelli di allarme. La difesa a tre impostata da Foscarini (Gonnelli-Rossini-Lambrughi) è andata subito in affanno specie sui calci d’angolo visto che solo la dea bendata ha impedito a Piccolo prima e Celjak poi di gonfiare la rete. E il Livorno? Assente ingiustificato. Il 3-5-2 di Foscarini ha fatto tremenda fatica ad ingranare visto che Giandonato non è riuscito a prendere per mano la squadra mentre Gemmi e Dell’Agnello non hanno saputo dare il giusto apporto a Cellini.

Il tracollo Nella ripresa, Foscarini ha provato a cambiare qualcosa inserendo Vantaggiato e Venitucci. Ma la difesa è andata letteralmente in tilt permettendo a Gonzalez (con la complicità di Mazzoni) e Iocolano (migliore in campo) di infierire un uno-due micidiale. Fortuna che il trequartista piemontese era anche in versione Babbo Natale visto che ha atterrato Toninelli in area concedendo a Vantaggiato di accorciare le distanze su rigore. Partita riaperta quindi? Macché. Giusto quattro minuti (eravamo al 69’) per vedere Iocolano colpire di testa indisturbato in area di rigore sull’ennesima dormita difensiva. A peggiorare ulteriormente il tutto ci ha pensato Toninelli che la lasciato i suoi in dieci. A quel punto mancava ancora un quarto d’ora è parso chiaro che il Livorno sarebbe tornato dal Piemonte con zero punti. Che questa batosta serva da lezione.

Il tabellino

Alessandria: Vannucchi; Celjak, Piccolo, Gozzi, Manfrin; Marras (74′ Nicco), Cazzola, Mezavilla, Iocolano (83′ Sosa); Bocalon (78′ Fischnaller), Gonzalez. A disp: La Gorga, Cottarelli, Marconi, Fischnaller, Fissore, Barlocco, Branca. All. Braglia
Livorno: Mazzoni; Rossini, Gonnelli, Lambrughi, Toninelli, Marchi, Giandonato (86′ Ferchichi), Grillo, Gemmi (45′ Venitucci), Cellini, Dell’Agnello (60′ Vantaggiato). A disp: Falcone, Borghese, Gasbarro, Bergvold, Morelli, Murillo. All. Foscarini
Arbitro:  Giuseppe Strippoli di Bari
Rete: 51′ Gonzalez, 62′ Iocolano, 65′ Vantaggiato (r), 69′ Iocolano
Note: angoli 9-0 per l’Alessandria, ammoniti Marchi, Dell’Agnello, espulso Toninelli al 77′, recupero 2′ + 4′

pagelle 01

Mazzoni 4,5: dispiace ma oggi era in giornata no. Goffo in occasione del gol annullato a Bocalon, colpevole sul vantaggio piemontese quando respinge goffamente il tiro di Iocolano

Gonnelli 4,5: in costante difficoltà su Iocolano, il 2-0 degli avversari lo dimostra. Posizionato male anche sull’1-0 di Gonzalez.

Rossini 5: male anche lui all’esordio, specie sui calci d’angoli quando non riesce a marcare il diretto avversario.

Lambrughi 5: spostato a sinistra, rischia troppo con il pallone tra i piedi. Come il resto della retroguardia in affanno.

Toninelli 4,5: i gol arrivano sempre dalla sua parte. Non aiuta Gonnelli in fase di raddoppio. Di positivo si procura il rigore del momentaneo 2-1. Ingenuo il rosso sul finire di gara.

Marchi 6: uno dei pochi che si salva. Combatte come un leone e solo grazie alla sua grinta il centrocampo non va in affanno.

Giandonato 5: regista basso davanti alla difesa, non riesce ancora a prendere per mano la squadra. Deve ancora entrare nei giusti meccanismi (86’ Ferchichi sv). .

Grillo 5: ancora titolare per le precarie condizioni fisiche di Gasbarro, non riesce mai a spingere e rendersi pericoloso.

Gemmi 5: si vede che ha voglia di strafare, ma non trova la giocata. Cerca di piazzarsi tra le linee senza troppa fortuna (45’ Venitucci 5: non fa molto di più rispetto al compagno. Esordio amaro anche per lui).

Cellini 5,5: prova a lottare ma spesso e volentieri è solo contro l’intera difesa piemontese.

Dell’Agnello 5: lo ritroviamo così come l’avevamo lasciato. D’accordo che non gli arriva mai un pallone buono, ma non si crea mai lo spazio per rendersi pericoloso (60’ Vantaggiato 5,5: il rigore trasformato e nulla più).

All. Foscarini 5: non convince più di tanto la formazione messa in campo. Ha dalla sua l’attenuante che non può contare su almeno tre titolari fissi.

ALESSANDRIA

Vannucchi 6: si deve inchinare solo su calcio di rigore. Giornata tranquilla.
Celjak 6,5: il più pericoloso nel primo tempo. Attento e sicuro nella ripresa.
Piccolo 6,5: l’esperienza lo aiuta e comanda la difesa alla perfezione.
Gozzi 6,5: perfetto nelle chiusure, dalla sua parte non si passa.
Manfrin 6: forse il meno in evidenza, ma la sua partita è senza sbavature.
Marras 6,5: perfetto il cross per la testa di Iocolano. Sinistro caldo (74’ Nicco sv).
Cazzola 7: dimostra che forse si doveva continuare a insistere su di lui.
Mezavilla 6: partita senza infamia e senza lode. Svolge il compito assegnatoli.
Iocolano 8: un gol procurato e una doppietta. Mezzo voto in meno per aver causato il rigore del 2-1 (83’ Sosa sv).
Bocalon 6,5
: movimenti perfetti per la punta. Gli manca soltanto il gol (78’ Fischnaller sv).
Gonzalez 7: giocatore di altra categoria. Quando vuole tiene in ansia l’intera retroguardia amaranto.
All. Braglia 7: stravince la partita. Certo quando in campo hai gente come Iocolano, Cazzola e Gonzalez tutto è più facile.

Riproduzione riservata ©

50 commenti

 
  1. # Stefano

    Sono dell’opinione che Cellini Vantaggiato in LegaPro è una coppia d’attacco al platino, se fosse venuto anche Cutolo sarebbe stato il massimo che si potesse chiedere, uno come Mazzoni è importante perché insieme a Lambrughi e Luci possono essere determinanti per lo spogliatoio…Forza Livorno!

    1. # Uccio

      Non basta l’attacco, che fra l’altro brilla ma servono una difesa e soprattutto un portiere bono!!

      1. # Giulietto

        Sì bono Mazzoni! Ma che partita hai visto? Io non capisco perché l’abbiano ripreso, si sapeva già che non era proprio un fenomeno, si è ripresentato subito bene ahahahahahah!!!!

  2. # deluso

    sul 3-0 l’Alessandria si fermerà o ci prenderà a sassate?

    1. # cacias

      si sono fermati, sennò se ne prendeva altri 5…e la gente vuole ancora il livorno su sky???? così queste figurette si vedono in mondovisione…

  3. # Pinco

    Mi auguro che oggi ci sia una buona prestazione…..magari unità ad un risultato positivo.
    Altrimenti avrebbero presa coloro che avversano Spinelli.
    Foscarini e Protti sono validissimi ma il modo con cui è stata formata la rosa ha seguito logiche occasionali accidentali mai tecniche …
    Speriamo bene!

  4. # Fox65

    Cellini vantaggiato attacco di platino?hahahaha il vernacoliere le paga 5 euro le barzellette

  5. # michel

    boia mi mancava mazzoni che sbagliava. siamo roba da torta……..ahahahah è gia tanto se ci si salva.

  6. # Alla Frutta

    Alessandra ha speso e fatto la squadra per il salto. Noi prestitini e svincolatini da du citti. Per forza poi ti pigliano a pallonate anche in lega pro. Spinelli ringrazia i 3600 abbonati che anche quest’anno, insiene alle cessioni di Moscati Favilli e Ceccherini, lo hanno fatto guadagnare per l’ennesimo anno.

  7. # Dav

    Ma dove si vuole andare? 7 angoli a 0 per l ‘Alessandria dicono tutto !!

  8. # Sonosem

    Ma fate festa nemmeno in C riuscite a giocare

    1. # sonocam

      …tanto il campionato non lo finite, siete il ribrezzo di tutto il calcio italiano

      1. # Morchia

        Qui secondo me ti sbagli. Fossimo stati noi, ci avevano già cancellato dal campionato. Invece questi non si sono presentati alla prima di campionato e non sono stati né sanzionati in punti, né gli è stata data persa la partita. Gliel’hanno rimandata. Perché? Quando giocavo da bimbetto se non ti presentavi te la davano persa. anche nei campionati dilettantistici di calcetto funziona così. Ma per il Pisa in serie B no. Chiamateli favori… il Pisa farà strada, c’è qualcuno dietro che li agguanta forte.

  9. # giovanni

    è ancora presto dare un giudizio definitivo però guardando la partita di oggi qualche perplessità sono emerse piu che altro sulla personalità della squadra manca comunque un uomo di riferimento l’uomo che detta i tempi e che inneschi le nostre punte. speriamo di trovarlo o svincolato o nel mercato di gennaio perchè così non si può andare avanti.

  10. # Benito

    9 angoli a zero per l’Alessandria …per fortuna anche se l’estate sta finendo inuzia la stagione delle sagre.

  11. # scappa

    i pisani a empoli cori e striscioni contro spinelli, noi invece gli si da ancora soldi e abbonamenti…..sveglia gente!

    1. # islay

      questo commento lo potevi anche evitare, visto che in questo caso Spinelli ha più che ragione e i pisesi sono più che agguantati dalla lega

  12. # Perplesso sempre di più !!

    Io un ce l’ho mia con loro……….. ma con chi li va’ a vedè !!!!

  13. # PISANIK

    INSISTETE??? MEGLIO A COLTIVA’ I CAMPI COME NOI ALLORA PERLOMENO SI MANGIA QUALCOSA DI BONO.

  14. # Luca

    Siete da gabbione

    1. # amaranthus

      voi da pollaio, e da quanto strame c’è non ci potete nemmeno giocare, vi tocca …emigrare

  15. # FrAnco

    Vai cominciara la danza….

  16. # BandB

    Vergognosi, inguardabili, indecorosi, improponibili e… imbarazzanti…

  17. # GabS

    Penso che perdere ad Alessandria ci sta, è una squadra migliore. Non ne farei un dramma, in tanti verranno via con la sconfitta da quel campo.

  18. # Ray

    Tanti discorsi e pochi fatti come nella mentalità del livornese!

    1. # amaranto

      PISANO E’ MEGLIO LA TUA SQUADRA PIENA DI DEBITI E CON IL PRESIDENTE IN GALERA.
      PERO’ SALVATA DALLA CASTA DEL CALCIO

    2. # orso

      Ray ha PIENAMENTE ragione.Al 100%.Tanti discorsi,noi livornesi siamo cosi’.Poi 4 mesi al mare e basta.
      I Pisani sai chi li ha agguantati ???Loro stessi, perche’ hanno dimostrato di avere degli attributi che a Livorno ce li sogniamo.
      Tanti discorsi e qui ci si puppa quel tirchio qualsiasi cosa faccia , ci ha risbattuto in serie c da dove ci aveva preso e continua a prenderci per il ….
      I romani invece da Pisa li hanno fatti scappare ,e poteva costare caro.Ma lo hanno fatto,con una tenacia che qui ce la sogniamo.
      Loro hanno LOTTATO perche’ alla loro citta’ ed alal loro squadra ci tengono DAVVERO.
      A Livorno si vive di sciatteria e menefreghismo,nel calcio come in tutti i campi.
      E ora abbonatevi,date i vaini al giallone e andate a vede’ quei ciui.

      1. # silvia

        Mi dispiace darti ragione, ma hai ragione.

        1. # orso

          Anche a me dispiace Silvia,ma purtroppo e’ cosi’.E magari fosse solo il calcio.

  19. # Morchia

    Niente di sorprendente o inaspettato, il divario tecnico e di rosa tra il Livorno e le squadre che puntano a salire quali l’Alessandria era ben evidente già prima di questa partita. Poi ci si può illudere quanto si vuole ma i risultati li dà il campo. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa l’uomo in giallo… se ancora sostiene che puntiamo a ritornare in B… a discorsi!

  20. # ugo caponi

    Per ora dobbiamo fare come il soldato di una volta, com’è il rancio, buono e abbondante. Sperando in seguito di mangiarlo meglio SEMPRE FORZA LIVORNO

  21. # vecchia guardia amaranto

    Dopo aver fatto tantissime trasferte ….da santa croce, savona, voghera fino a milano, genova, ….sono amareggiato da vedere il Livorno così.
    Non perchè è in legapro “serie C 1” , ma per la mancanza di grinta e voglia di vincere.
    E la colpa è soprattutto di tutti quei 3000 e più tifosi che hanno regalato 50-100-200 euro di abbonamento a spinelli.
    Bene, son contento per loro.
    Squadra di raccattati, con qualche buon elemento, ma principalmente raccattati.
    Con questa squadra si arriva a metà classifica.

  22. # tifosostagionato

    Sconfitta prevista … qualche scommessa di troppo , squadra bolsa e probabilmente preparazione lenta . Aspettiamo ancora qualche settimana anche se le premesse erano e per ora restano per un campionato lontano dalle prime ma dentro ai play off.

    Cosa manca e si vede già’ da ora e’ la mentalità’ della serie C ; troppo leziosi

  23. # Franco

    Boia 3 a 1…
    Io mi chiedo che strategia è questa? Spinelli ha fatto bene ma dalla A in 3 anni siamo in Lega Pro e la seconda di campionato si prende una batosta.
    Vogliamo arrivare nei dilettanti o ci fermiamo qua? Non dico che Spinelli deve vincere i campionati per forza ma se non ha più interesse nel calcio è meglio che faccia festa perchè se il Livorno è una SPA è pure vero che porta il nome della nostra Città e ora a figurine di … credo di essere a buon punto

    1. # franco

      il presidente non può far festa perché il Livorno è suo
      secondo me devono far festa quelli che….vanno allo stadio per il bene del nostro Livorno penso che sarebbe più utile disertare (TUTTI)!!!!
      ricordiamoci che non ci ha fatto festeggiare il centenario.

  24. # Pinco

    Sereni, stiamo sereni che ci salveremo…..ci sono 4/5 squadre più deboli della nostra……sempre che a gennaio non venda Cellini e Giandonato e cacci Foscarini!

  25. # Uccio

    L’errore che fanno gli allenatori è di accettare di allenare squadre costruite interamente da Spinelli.Ovvio che l’allenatore serva da parafulmine e venga sistematicamente cacciato a metà campionato

  26. # VERO ULTRA' DI UNA VOLTA

    3 0 0 0 abbonati !
    Ridicoli….soldi gettati al vento.
    Anzi, soldi regalati a un tirchio.
    E poi brontolano….ma non era meglio se con quei soldi facevate altro ?
    I veri tifosi NON hanno fatto l abbonamento !

    1. # orso

      Hai ragione, in parte.
      I veri tifosi a questo punto a Spinelli gli dovrebbero anche fare sentire il fiato sul collo,come hanno fatto i pisani con quei romani .
      Se ne deve andare ,ora basta.

    2. # Marc69

      Infatti il prossimo anno la domenica vado all’Ipercoop con la suocera come fai te…

      1. # orso

        Te puoi andare dove ti pare ,anche a farti prendere per il …dal giallone ,per quello che me ne importa.Io so che purtroppo con la suocera non posso andarci perche’ non c’e’ piu’

  27. # Ric

    Mancava tutto il centrocampo titolare (Luci, Bergvold, Jeleinc), la preparazione è fatta per correre tra almeno un mese (e non scoppiare a gennaio). Comunque Toninelli un si può guardare come giocatore.

    1. # Generoso

      Hai detto Luci Bergvold Jelenic…..il primo se sta bene di salute..ed altro,……. il secondo come sarà oggi lo avete più visto giocare…il terzo mah quando tornerà sarà sempre lui……? Coi se è con i ma non si gioca……poi ripensare a Maicon….è stato anche cacciato nell’ultima squadra dove giocava…perché ? Rossini anche lui con problemi…Grillo..un anno fermo….Maritato……fermo anche lui più volte per molteplici infortuni…..MA,….

  28. # Dr Baciocca

    Ho sempre difeso il presidente e la squadra, per amore della maglia, ma ora dico BASTA, per favore presidente venda la societa’, non ne possiamo piu’ della sua filosofia calcistica.
    Ci sara’ in porto qualche cinese o arabo che potra’ rilevare la societa’?.
    FORZA VECCHIA UNIONE

  29. # ugo

    3160……….

  30. # Perplesso sempre di più !!

    RETROCESSIONE !!!!!

  31. # gundam

    il problema è che non solo l’alessandria, ma anche cremonese, piacenza, arezzo, e secondo me anche il giana sono nettamente piu forti del livorno! che fine…….

    1. # tifosostagionato

      secondo me l’obiettivo di Spinelli e’ campionato senza sussulti con poche spese e guadagnando ancora qualcosa ( cessione Favilli, paracadute dalla B , varie … ) ; poi tentativo di scazzata con ripescaggio in serie B a fine anno se salta qualcuno .

      il problema ci sara’ l’anno prossimo se resti in LEGA PRO

  32. # Pinco

    Ingenuo Foscarini ad accettare il Livorno di Spinelli……Protti spero che non si rovini la reputazione…….comunque auguro a tutti e due buona fortuna con la speranza che la loro professionalità riesca a colmare il grosso gap che ci divide da almeno 7/8 squadre dei gironi della lega Pro.

  33. # Bent

    ……e meno male che siamo nel girone A, con poche squadre forti…..sennò si rischiava di lottare per la salvezza!