Cerca nel quotidiano:


Livorno, iniziata la stagione del riscatto

La squadra si è ritrovata al Centro Coni di Tirrenia e poi è partita in ritiro alla volta di Acqui Terme. Il punto sul mercato del ds Ceravolo

Sabato 9 Luglio 2016 — 20:01

Mediagallery

In casa Livorno è ufficialmente partita la nuova stagione (foto tratta dal sito web del Livorno Calcio). Si riparte dalla Lega Pro, con un nuovo allenatore: Foscarini. Lui, insieme a Protti e Ceravolo costituiscono le basi sulle quali ripartire con la speranza di poter tornare presto tra i big del calcio. I giocatori si sono ritrovati al centro Coni di Tirrenia per poi partire immediatamente alla volta del ritiro di Acqui Terme. L’occasione è stata buona per il tecnico per far il punto della situazione per quanto riguarda il mercato (clicca qui per gli ultimi colpi): “Sono soddisfatto dell’operato. Ovviamente non siamo ancora al completo, specialmente in attacco e a centrocampo. La difesa è a posto visti gli ultimi innesti. Penso che la squadra sia buona, ma siamo ancora a trequarti del lavoro. Sicuramente mancano ancora un playmaker e una mezz’ala. In totale servono ancora quattro elementi”. 
Una volta arrivati in ritiro, la squadra inizierà subito a lavorare sodo: “Partiamo subito anche con il pallone per cercare di dare un’idea di gioco. La componente fisica è predominante ma occorre anche sviluppare idee sulla tattica. Per il momento la nostra difesa, visti gli elementi, è impostata con una linea a tre, ma siamo ancora agli inizi. Vediamo anche come finisce la campagna acquisti”.
Il 31 luglio c’è subito il primo turno di coppa Italia: “E’ un appuntamento importante. Se eravamo in B avevamo qualche settimana in più per lavorare ma stiamo facendo una preparazione ad hoc. Vogliamo fare bene e il tutto va gestito nelle migliore maniera possibile”.
Nel gruppo manca ancora Jelenic: “E’ un giocatore che mi piace moltissimo perché è molto duttile. Tuttavia viene da un brutto infortunio (rottura del legamento, ndr) e dobbiamo vedere le sue condizioni”.
Un’ultima battuta sull’arrivo di Protti: “Se l’attacco non gira, chiedo a lui di mettersi gli scarpini. Scherzi a parte, mi ha fatto piacere questo inserimento perché è una figura importante. Se tutti noi abbiamo in testa lo stesso obiettivo, possiamo fare molto bene”.

Il pensiero di Protti – Igor, a distanza di molti anni, tornerà in ritiro con il Livorno: “Adesso inizia il lavoro vero. Cominciamo a mettere i mattoni in vista del nostro obiettivo. Scordiamoci di quanto fatto negli anni passati perché adesso si riparte da zero. I giocatori lo devono capire. Dobbiamo ragionare con la mentalità di un gruppo e in questa famiglia ognuno ha il suo ruolo. E’ stato importante conservare in rosa alcuni ragazzi reduce dall’anno scorso in quanto possono capire gli errori commessi ed evitare che vengano rifatti”.

Il mercato – Il direttore sportivo Franco Ceravolo ha fatto il punto sulle trattative: “Penso che Favilli e Cellini siano una delle migliori coppie della B. Manca ancora un attaccante e lo prenderemo. Con Vantaggiato stiamo trattando, dobbiamo vedere se ci sono i presupposti per tornare insieme. Come saprete i matrimoni si fanno in due. Lui ha dato la sua disponibilità anche se adesso è alle prese con la famiglia. Noi siamo pronti a venirgli incontro. Jelenic invece è un’operazione delicata. Secondo i medici rientrerà a settembre anche se tra qualche giorno ci vedremo con i medici per capire. L’accordo con il giocatore c’è già. Cercheremo di completare la rosa il prima possibile anche per rispettare le esigenze dell’allenatore”.

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # FABIO CURVA NORD...ODIOPIZA

    FINO ALLA FINE…FORZA LIVORNO….OOOOOOOOOOOO .OOOOO

  2. # ugo

    Vogliamo vincere…

  3. # Alessandro

    SPERIAMO CHE RESTI IN LEGA PRO PER 20 ANNI AHAHAHAHAHAHAHAH

  4. # Troppabiada

    Se il buongiorno si vede dal mattino ,allora siamo fregati….per risparmiare tutti ad Aqui, 150 METRI slm.Boia che tristezza, quando c’era Corasco almeno si andava a Pian di Novello!!!

  5. # Polpetta

    Bisogna crederci tutti allo stadio

  6. # perba

    4 innesti e basta???? se vuoi almeno raggiungere i playoff da seconda, visto che andrai o con parma o con venezia che hanno gia il primo posto assicurato, t ci vuole almeno altri 7-8 giocatori forti…e a titolo definitivo, non prestiti come al solito…. frugati!

  7. # uela

    igor sei un grande