Cerca nel quotidiano:


Livorno-Pontedera 0-1. Amaranto a +5 dal Siena

Ancora una sconfitta per il Livorno che non riesce ad uscire dal periodo buio nel quale è finito. Al Picchi passa anche il Pontedera grazie ad un gol a pochi minuti dalla fine

domenica 11 febbraio 2018 18:29

Mediagallery

di Riccardo Campopiano e Simone Panizzi

Se non è crisi poco ci manca (clicca qui – il programma della tre giorni di festeggiamenti per i 103 del Livorno Calcio). Due punti nelle ultime quattro partite, soltanto due reti segnate (di cui una su rigore inesistente) e una costante difficoltà nel creare gioco (in fondo all’articolo la fotogallery). Che fine ha fatto il Livorno sfavillante ammirato prima della sosta? Possibile che la pausa post capodanno abbia inciso così tanto. Difficile a dirsi (LA CLASSIFICA). Fatto sta che contro il Pontedera è arrivata la seconda sconfitta casalinga consecutiva, figlia di una partita durante la quale gli amaranto non hanno entusiasmato, anzi. Merito anche agli avversari che hanno raccolto il massimo con il minimo sforzo, ma senza rubare niente. Già perché il Livorno di pericoli veri e propri non ne ha creati se si escludono due tiri da fuori di Kabashi quando il cronometro però segnava il novantesimo. Ora sarà fondamentale non perdere la testa anche perché il campionato è ancora lungo.

Sottil, nonostante le numerose assenze tra infortuni e squalifiche, conferma il 4-2-3-1 con il ritorno in difesa di Gonnelli e l’inserimento di Bresciani (tra i migliori) a sinistra e Manconi (bocciato di nuovo) dietro Vantaggiato (recuperato in extremis). Il risultato però è stato un Livorno piatto che va oltre un buon possesso di palla. Il tecnico, cercando di cambiare le carte in tavola, lascia negli spogliatoi Morelli e Manconi in favore di Perez e Perico passando al 3-4-2-1. Anche nella ripresa gli amaranto non hanno brillato andando a sbattere più e più volte contro il muro del Pontedera. Che alla prima vera occasione sblocca il match con un tocco di Pinzauti. Sotto di una rete il Livorno prova a risorgere con due tiri dalla distanza di Kabashi ma è troppo tardi. Vince il Pontedera e il Livorno esce nuovamente dal Picchi con zero punti in tasca. In settimana tuttavia ci potrebbe essere un volto nuovo. La società infatti sta pensando al tesseramento di Simone Palermo, centrocampista svincolatosi dall’Entella, vecchia conoscenza di Sottil ai tempi del Gubbio.

Il tabellino
Livorno: Mazzoni, Morelli (45′ Perico), Pirrello, Gonnelli (87′ Baumgartner), Bresciani (62′ Kabashi), Luci, Bruno (82′ Montini), Doumbia, Manconi (45′ Perez), Valiani, Vantaggiato. A disp: Pulidori, Casanova, Borghese, Zhikov, Gemmi, Nocciolini. All. Sottil
Pontedera: Contini, Frare, Rossini, Risaliti, Posocco, Calcagni, Caponi, Gargiulo (71′ Raffini), Corsinelli (65′ Tofanari) Grassi (71′ Spinozzi), Maritato (63′ Pinzauti). A disp: Biggeri, Marinca, Benassai, Borri, Ferrari, Paolini, Romiti. All. Maraia
Arbitro: Zanonato di Vicenza
Rete: 86′ aut. Gonnelli
Note: angoli 6-2 per il Livorno, ammoniti Rossini, Bruno, Posocco, recupero 0′ + 5′, spettatori 5.628

Mazzoni 6: coinvolto suo malgrado nel flipper che porta al gol del Pontedera, vede sbucare il pallone all’ultimo quando ormai sta per entrare.

Morelli 5: fuori dopo un tempo di confusione e scelte di gioco sbagliate (46’ Perico 6: prima in campo, gioca semplice e fa quello che una condizione approssimativa gli consente).

Pirrello 6: schierato sul centrosinistra, ma non ha cali di concentrazione come nelle ultime uscite. Sbriga bene il poco lavoro creato dal Pontedera.

Gonnelli 5,5: protagonista nell’episodio decisivo, in cui probabilmente tocca il pallone per ultimo. Se così non fosse, Pinzauti gli sfugge troppo vicino alla porta (88’ Baumgartner sv).

Bresciani 6,5: prima da professionista da ricordare per l’ex Serravezza. Rapido e convinto dei propri mezzi, impiega sì e no dieci minuti a prender possesso dalla corsia sinistra (62’ Kabashi 6: non a suo agio da esterno, meglio quando si accentra e va due volte al tiro).

Luci 6: niente di trascendentale, detta quel minimo di gioco che i movimenti dei compagni li consentono e rimedia spesso agli errori altrui.

Bruno 5,5: prova di sostanza sulla falsariga di Luci, seppur con qualche errore di misura in più rispetto al solito (82’ Montini sv).

Doumbia 5: la sua partita riassunta in un fotogramma: il gol in fuorigioco. Intenzioni buone, ma risultati mediocri.

Manconi 5: come vice Maiorino continua a non convincere, in mezzo alle maglie granata avrebbe dovuto velocizzare per essere incisivo (46’ Perez 6: accende gli amaranto con qualche fuga, peccato si perda un po’ negli ultimi venti metri).

Valiani 6: la trottola del Livorno: parte alto e destra, poi va a sinistra e infine esterno di fascia. Suo l’unico tiro in porta del primo tempo.

Vantaggiato 5,5: abbandonato a sé stesso in mezzo ai centrali ospiti può far poco, e di certo il colpo di testa non è il suo punto di forza.

All. Sottil 5: 2 punti in 4 partite sono un dato allarmante, la squadra appare involuta e prevedibile nelle giocate. Speriamo che la sosta serva a ricaricare le energie fisiche e psichiche.

Mister Sottil, continua il momento negativo del Livorno: non si vedono più aggressività, identità di squadra e cattiveria sotto porta.
“È palese, c’è qualcosa che non va. Teniamo palla, creiamo gioco ma siamo meno incisivi, abbiamo perso convinzioni. Oggi ho visto poca personalità, se non da ragazzi come Bresciani, il migliore in campo, e Perez, che sono un ’97 e un ’98. Rimango basito da come subiamo gol alla prima palla che mettono dentro. Dobbiamo rimanere sereni, ma consapevoli che bisogna cambiare qualcosa per riprendere a marciare. Mi prendo le mie responsabilità, mi sto impegnerò al massimo delle mie possibilità per uscire dal momento no e portare il Livorno in serie B”.

Riguardo alle scelte fatte, Montini poteva forse entrare prima. Mentre Perico aveva detto di non essere in condizione…
“Montini è entrato nel finale perché volevo mantenere l’equilibrio della squadra, e mi sembrava che la zampata vincente fosse nell’aria. Perico non era pronto per giocare tutta la partita, ma un tempo sì. Col passaggio al 3-4-2-1 mi faceva comodo dietro, Morelli non stava andando bene”.

Adesso arriva la sosta, avrebbe preferito invece giocare subito?
“Meglio che ci sia la sosta, almeno possiamo recuperare i giocatori acciaccati e resettare la testa dei ragazzi. Bisogna ripartire da dove abbiamo lasciato un mese fa, giocando con meno pressione e più leggerezza”.

Riproduzione riservata ©

71 commenti

 
  1. # GIULIANO

    Si richiede una cronaca più dettaglia
    Bisogna accontentare chi non è allo stadio e chi non la può vedere su sportube
    FORZA LIVORNO
    Abbasso il PISA
    devi tornare in B

    1. # France rx

      Momento delicato non facile da gestire…troppi discorsi, troppa pressione….Bene che i punti di vantaggio siano più che dimezzati! Osservazione: niente contro Bruno, ma da quando è sparito Giandonato in regia è calata la nebbia…E il livorno non segna più…..Ciao e sempre FORZA LIVORNO!

    2. # Amaranto

      Se voi la cronaca piu’ dettagliata e devi anda’ allo stadio !!!

  2. # Ntonio

    Livorno stai facendo come l’alessandria del anno scorso. Spero proprio di no riparti a testa bassa sempre forza Livorno

  3. # rassegnato

    il prossim’anno gita sul lago d’orta, in quel di gozzano.

    1. # collima

      è vero il gozzano rischia di venire in C, è poco piu grande del gabbro……….

  4. # Karl

    Mi ero già espresso dopo la partita con la lucchese affermando che il Livorno non avrebbe vinto questo campionato. Bisogna essere realisti e non fanatici.

  5. # Nevo

    Non ero allo Stadio….cosa sta succedendo alla squadra…???…

  6. # vraie55

    non si può sempre vincere

    1. # Mauro 67

      Ma quì non si vince mai! L’ultima l’abbiamo vinta col Prato a dicembre e solo perchè un loro giocatore,Seminara,decise di farsi un autogol da cineteca!

  7. # ivano

    Ottimi acquisti effettuati con il mercato di gennaio….

  8. # Cittadino livornese

    Te lo ciccavi Diamanti! Non segni più nemmeno a morì. …… Qualcosa si è rotto, e tutti i dirigenti stanno a guardare. Che ci stanno a fare? Dal primo all’ultimo; è da tempo che si vede la crisi di gioco e risultati vedi non voler rafforzare l’attacco. Per questo siete e sarete giudicati.

    1. # ivano

      Sono pienamente d’accordo conte, Cittadino Livornese.

    2. # France rx

      Momento delicato non facile da gestire…troppi discorsi, troppa pressione….Bene che i punti di vantaggio siano più che dimezzati! Osservazione: niente contro Bruno, ma da quando è sparito Giandonato in regia è calata la nebbia…E il livorno non segna più…..Ciao e sempre FORZA LIVORNO!

  9. # AnToNIO

    E si dormeee! 90% di possesso palla e 2/3 tiri in porta…non siamo il Barcellona ed in panchina non c’è Guardiola! Meno fronzoli e più cinici!

  10. # Livornesevero

    È cotto ir porpo gente!!!!il solito spinelli….continuate ad andare allo stadio

    1. # maurizio

      te continua a non venire che ci fai un favore

  11. # Fabio

    Continua a lasciare fuori borghese 1 punto in tre partite da media retrocessione no da squadra che vuole vincere il campionato. (Diamanti non era meglio prenderlo?)

  12. # giancarlo

    GAME OVER !!!

  13. # Nevo

    Sento il Siena con il fiato sul collo….

  14. # Maurizio72

    Via gufi e finti livornesi ..é la vostra giornata uscite dall’armadi e da sotto i letti

  15. # Marco

    Il mercato di gennaio ha portato a questo….

  16. # max

    Campionato ormai gettato al vento con questa atroce sconfitta con una squadra come il pontedera. Si sta pagando la campagna acquisti di gennaio con l’errore mortale di non aver voluto Diamanti. Sottil purtroppo si sta dimostrando allenatore non all’altezza. Campionato che alla fine del girone di andata sembrava in cassaforte ma purtroppo sono venuti fuori dei grossi limiti fino ad un mese fa impensabili. La mancata promozione temo che sancira’ la fine del calcio a Livorno .

    1. # Dr Baciocca

      Sono in piena sintonia con Max.
      Vedere e dichiarare la realta’ dei fatti non è da gufi,ma da persone realiste e che amano il Livorno.
      Livorno sopravalutato e fortunato nel girone di andata, ora i nodi vengono al pettine.
      Speriamo che mi sbagli,ma campionato gia’ vinto buttato alle ortiche , bastavano due acquisti di spessore ed il gioco era fatto.
      Se non andiamo in serie B, la societa’ ed i tecnici dovranno fare il “Mea Culpa”ed ho seri dubbi sulla sopravvivenza del calcio a Livorno.
      SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE

      1. # Alex64

        Anch’io la penso come te , e di partite ne ho viste quasi tutte sia in casa che fuori, bastava meno presunzione e 2/3 acquisti (un attaccante di peso è un centrale lungo soprattutto) e il girone di ritorno si trasformava in un trionfo ora la vedo dura . Sempre forza livorno

  17. # BabboCacco

    Abbiamo avuto per tutta l’andata forse anche più di quello che meritavamo. Ora siamo nel tunnel, ma fa parte del gioco, speriamo di uscirci presto.FORZA BIMBI…… e basta di ricordare continuamente l’Alessandria dell’anno scorso …ce la tiriamo addosso da soli…..FORZA MAGICO SEMPRE

  18. # Benny

    Siamo uno squadrone ottimo mercato di Gennaio la serie B sarà sicuramente nostra.

  19. # Karl

    La situazione non è molto confortante. Nelle ultime 4 gare due soli goal di cui uno su rigore, ma la cosa più grave è che non si riesce a creare occasioni. Quante sono sono in queste ultime partite? 2 forse 3 ,non è normale per una squadra prima in classifica. Quindi o siamo scoppiati di brutto o a qualcuno pesi il Fatto di salire in b.

  20. # cesar sandino

    si assumano le responsabilita’…”Diamanti non ci serve”

  21. # michi

    secondo me il livorno c’e . nelle sconfitte c’e la mano di sottil deve cambiare atttori e modulo

  22. # andrea

    io vedo un bravo allenatore……forse si salva solo lui…

  23. # Stefi

    La formazione di oggi avevo al massimo 2 giocatori di quella che ha vinto all’andata. Complimenti per aver rotto il giocattolo

  24. # Gufi e gufetti

    Ma si date la colpa ai gufi….

    1. # Uccio

      Gufi con l impermiabilemgiallo…..attacchiamoci a questo che fine.

  25. # unnevovedeartre

    ma si può far continuare a giocare Morelli? ma non se ne accorgono che non sa ne difendere ne far salire la squadra? nemmeno nel pro Livorno giocherebbe titolare fosse per me. e oggi si salva Gasbarro perché non giocava perché anche lui ha l entusiasmo di un gioatore di bocce e non è in grado di essere titolare in un ruolo così delicato. si tiene in panchina uno come Borghese per fa gioa Gasbarro. ma viaaaaaaaaa.

  26. # Pietro Paolo virdis

    La colpa è tutta di Sottili. Fino anche farà giocare Morelli che davanti sbaglia tutto, è scoordinato e dietro non difende . Poi dietro mettere Borghese e togliere sia Gasparri che Pirelli che sbagliano in continuazione. BORGHESE e Gonnelli garantirebbe solidità. A centrocampo reintegrare subito, ma subito Giandonato fuori per le bizze di qualcuno è all’orecchio forse riprenderemo il.nostro gioco
    Che qualcuno intervenga. Se dobbiamo prendere uno svincolato allora prendiamo Diamanti e vinciamo questo campionato. BASTA esperimenti e giochini al sevizio del padrone

    1. # #polemico

      pAOLO vIRDIS MENO MALE CI SEI TE CHE TI INTENDI CALCIO…MA TI CHETI E LA SMETTI DI CRITICARE..QUELLI COME TE ROVINANO IL LIVORNO

  27. # Bobbe

    Ma non vedete l ora di poter dire male del Livorno.vi ricordo Franco Perelli maiorino. Nessuno può regalare questi giocatori. Una flessione in un campionato è fisiologica.. Ma voi sareste tifosi che servono in momenti di difficoltà?. Guardatevi sky. FORZA LIVORNO

    1. # Karl

      In campo non ci vanno i tifosi. E se non riesci a fare punti con squadre come Lucchese, Pistoiese e Pontedera pensi di farli con le altre squadre che hai a ridosso? Nelle ultime 4 partite hai fatto 2 goal ed uno su rigore e avrai creato si è no 3 occasioni da rete.

  28. # Livornesevero

    Anche se si riparte dalla serie D e non lo comprerà nessuno si deve levare di torno. SPINELLI basta prese per in giro! Ha allontanato la gente dallo stadio….finché ci sarà lui io non gli regalerò più un euro…

  29. # Livornesevero

    E non mi venite a dire che non sono un tifoso perché i campi in cui ho visto giocare io il livorno voi ve li sognate….

  30. # France rx

    Momento delicato non facile da gestire…troppi discorsi, troppa pressione….Bene che i punti di vantaggio siano più che dimezzati! Osservazione: niente contro Bruno, ma da quando è sparito Giandonato in regia è calata la nebbia…E il livorno non segna più…..Ciao e sempre FORZA LIVORNO!

  31. # Roberto Nieri

    La squadra c’é, bisogna reagire, ma non farei drammi. Per chi viene allo stadio, e non si basa sul passaparola, dovrebbe essere evidente.
    Anche nel girone d’andata ci sono state partite non brillanti come queste ultime (ma non mi pare che ci abbia messo sotto nessuna squadra).
    Se non siamo stati bravi a segnare é anche perché ci sono state e ci sono assenze pesanti, come Maiorino, Pedrelli, Franco, Murilo.
    Quello che non mi convince invece é l’assenza e l’estromissione di Giandonato. Ha dimostrato di avere qualitá utili alla causa amaranto. A mio avviso deve tornare nel gruppo e possibilmente in campo, perché riesce a velocizzare e rendere meno prevedibile la manovra.

  32. # Alpassa

    Ma solo io vedo una vergogna in campo che si chiama Vantaggiato? È penoso vederlo piantato, sempre fuori posizione, incapace di accorciare e che non riesce nemmeno a fare un passaggio decente. Eppure arriveranno cento cross a partita. Magari mi sbaglio… speriamo!

  33. # Salvadorini dr. Francesco

    provate a fare la media punti delle partite giocate con Giandonato e quelle senza Giandonato

    guardate che differenza! Ma in società hanno deciso di farlo fuori. COMPLIMENTONI !

  34. # fabrizio

    Salvo solo il giovane Bresciani, l’unico a fare dei lanci decenti a provare a saltare l’uomo ,insieme a Perez che però non ha tiro. Se Diamanti non serviva a cosa serve Bruno, ?

  35. # Massy

    Guardiamo il bicchiere mezzo pieno,siamo già salvi.

  36. # sucasuca

    gufi o non gufi il livorno e’ alle corde in quattro partite si sara’fatto in tutto dieci tiri in porta va cambiato modulo di gioco vantaggiato e’ troppo solo davanti e tanti giocatori sono fuori fase vedi doumbia eccetera allenatore anche lui spento giandonato non sara’ messi ma era l’unico che verticalizzava l’azione ora niente ci vuole diamanti frugati gialloneeeeeeee

  37. # giaguaro

    Non era certa la promozione prima e non e’ certo sfumata ora. C’era da sudare fino all’ultimo e quelli normali lo sapevano, invece come sempre specie a Livorno in tanti pensavano di andare in carrozza in B. Quando si predica equilibrio si e’ gufi, quando dall’altare alla polvere cosa sono? Sicuramente c’e’ un involuzione di gioco e di carattere, mancavano tre pedine importanti ora c’e’ la sosta e secondo me viene a puntino…..sempre che non ci sia qualche sorpresa secondo me negativa di una eventuale sostituzione di Sottil che vorrebbe dire la fine dei sogni di gloria vedi Alessandria quando e’ stato esonerato Braglia.

  38. # bimbone

    ma dico……quando si vincevano tutte……e s’era a + 12 sulla seconda…..tutti zitti…..ora tutti allenatori.
    Non dimentichiamoci che siamo in serie C, e non possiamo certo regalare ogni partita 3/4 giocatori titolari come sta succedendo nelle ultime….mettiamoci poi che c’è stata indubbiamente una involuzione nel gioco…..
    Ma non eravamo fenomeni fino a dicembre….e non siamo dei ciui da gennaio…….
    Ci vuole testa e cercare compattezza per ripartire…..non scordiamoci che dietro di noi non ci sono certo delle corazzate….vedi le nutrie che ieri hanno pareggiato con l’ultima in classifica….!!!
    FORZA LIVORNO……GUFI A CASA…..E UN POININO DI EQUILIBRIO OGNI TANTO CI VOLE…!!!

  39. # Traf

    La cosa piu penosa e’ vedere cosi’ tanti comnenti quando il livorno perde. Massa di redioli.

  40. # Franchino

    Non c’è da meravigliarsi ora che perde era da rimanere stupiti quando vinceva

  41. # # RobeRobe #

    come mai quando il livorno vinceva tutti questi commenti non c’erano tutti questi gufi gli dispiaceva non vengono allo stadio e criticano ora e’ il momento di stare vicini alla squadra tutti uniti e forza livorno

  42. # giancarlo

    Troppi, spogliatoio troppo lungo , difficoltoso gestire tanti giocatori , con il mercato abbiamo inclementato ancora peggiorando la situazione …..smaltire !!!

  43. # piero

    ANCORA CONVINTI CHE DIAMANTI NON AVREBBE FATTO COMODO E AVREBBE ADDIRITTURA SPACCATO LO SPOGLIATOIO ? OH BRAVI TUTTI QUELLI CHE DICEVANO DI SI . Per me e’ tanto che lo dico noi il campionato con questo atteggiamento non lo vinciamo e se vai ai play off allora si !!!

  44. # giovanni

    Quando scrivo un commento siete pregati di metterlo altrimenti fate festa grazie.

    1. # floyd

      Dipende, il commento deve essere perfettamente allineato, altrimenti te lo puoi scordare.

  45. # Hack

    Allora tu sei rimasto paralizzato a bocca aperta da inizio campionato visto che siamo ancora primi

  46. # Marco975

    Che sia un momento no è evidente, così come è palese l’involuzione nel gioco e nelle prestazioni. Ci sono un po’cose che non vanno ed altre difficili da capire quali, ad esempio, l’estromissione di Giandonato. Il mercato di gennaio -come al solito- finora non ha portato benefici ma solo tensioni: al riguardo, la società poteva e doveva operare decisamente meglio. Insomma, la situazione è delicata ed persino anche un po’ preoccupante.
    Però, da qui a sostenere che è già stato buttato via un campionato, ce ne corre…Anzitutto, nell’arco di un torneo, una fase di calo è inevitabile ed è cosa frequente incappare in una serie di partite non fortunate.
    Poi, il Livorno è ancora primo in classifica: e lo è in virtù di un percorso eccellente e di una netta superiorità tecnica rispetto alle inseguitrici che, per quanto temibili, non sono certo compagini fenomenali. Il risultato del Pisa di ieri è solo una delle innumerevoli testimonianze in tal senso.
    Ritengo che la sosta arrivi nel momento giusto e che possa servire per recuperare gli infortunati, aiutare l’inserimento dei nuovi e, più in generale, per ricompattarsi e riordinare le idee. Credo che ad Arezzo si vedrà un altro Livorno. L’importante è che la squadra resti unita e ritrovi la convinzione nei propri mezzi.
    Quanto al tifo, il criticare non è da gufi. E’ legittimo ed anzi, in molti casi è doveroso(basti pensare a quanto ha fatto il “giallone” negli ultimi 7-8 anni). Invece, il nichilismo ed il catastrofismo fini a se stessi- specie da parte di chi non si degna di venire allo stadio- non mi sembrano accettabili. Al contrario, questi atteggiamenti inveleniscono l’ambiente e sono il modo migliore per farci eguagliare l’ “impresa” dell’Alessandria della scorsa stagione. Servirebbe un minimo di equilibrio e ragionevolezza.
    I veri tifosi si vedono ora, nelle difficoltà: restiamo a fianco della squadra, già a partire da Arezzo. Meno “giratine” sul lungomare e più presenze all’Armando Picchi ed in trasferta.
    FORZA LIVORNO SEMPRE

  47. # fabio

    basta calcio

  48. # giovanni

    non bisogna meravigliarsi se abbiamo perso il pontedera ha eliminato dalla coppa italia un certo padova che é primo nettamente nel girone b che poi risulta il più qualitativo dei tre gironi. il livorno sarebbe riuscito a buttare fuori il padova. poi non ci scordiamo che il pontedera all’andata stava vincendo 2 a 0 al 85esimo e poi sappiamo tutti come è andata a finire, è stata la loro vendetta domenica.

  49. # FRANCO

    Ma mi sembra che non abbiamo piu’ il passo giusto: sono allenati bene oppure stanno patendo quello che non hanno fatto durante la sosta???

  50. # Maurizio72

    Bimbone e traf ; unisci commenti degni di nota..gli altri neanche da pubblicare! Forza magico livorno

  51. # Hack

    O tifosi peora
    Il siena 0-0 e meritava di perdere.
    La lega pro e’ questa. Se soffrite d’ansia smettete di seguire il livorno. Addirittura un paio di fenomeni leopardiani hanno previsto la fine del calcio a livorno, un terremoto e un’altra alluvione. Siete robba da torte (di ceci) ner muso!

  52. # piero

    SIAMO ALLA FRUTTA

  53. # Attila

    HASTA LA VICTORIA SIEMPRE………………..

    1. # u8go nogarin sono otto

      DIFATTI…..

  54. # Nonnagino

    E’ semplice….sottil nella pausa invernale con 10 punti di vantaggio si è permesso di rifare una preparazione ex-novo ed ora la squadra è palesemente sulle gambe e meno brillante.Smaltite le tossine ripartirà più forte di prima ( il campionato è lungo).Forza magico

  55. # voltone

    speriamo abbia ragione il sig. Nonnagino, però Giandonato almeno in panchina l’ avrei portato, ci avrebbe fatto comodo con i suoi tiri da fuori e con i suoi passaggi verticali verso la rete

  56. # Astarotte

    Giandonato, Borghese dove sono in vacanza?…Chi ce li ha messi?….Pres. Luci allora?….Vogliamo tornare a vincere !!!
    Basta con i “cambi” fatti e improvvisati(non diamo la colpa all’infortuni, per carità)….LIVORNO SEMPRE IN ALTO!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.