Cerca nel quotidiano:


Luci: “Aspetto il derby da 8 anni”. Lega Pro: calendario. Confcommercio e Confesercenti: accordo “amaranto”. Mercato: Pirrello c’è. La squadra incontra i tifosi

Dopo il saluto da parte della squadra amaranto ai tifosi al Parco Levante, Il ds Facci e il capitano Andrea Luci hanno parlato di mercato e dell’imminente inizio del campionato

Venerdì 25 Agosto 2017 — 09:15

Mediagallery

di Anna Campani

Dopo il saluto da parte della squadra amaranto ai tifosi al Parco Levante (clicca qui per l’articolo ), Il ds Facci e il capitano Andrea Luci hanno parlato di mercato e dell’imminente inizio del campionato (clicca qui per leggere anche dell’interessante accordo siglato tra Confcommercio, Confesercenti e Livorno Calcio).
Parla Facci – “Stiamo lavorando fortemente per cercare di sistemare i giocatori in esubero che è sinceramente la cosa più complicata, perché con la riduzione degli Over da sedici a quattordici tutte le squadre sono piene e si fa fatica a fare le uscite”. Ha esordito così il DS Mauro Facci in merito al mercato del Livorno. Dovremmo operare anche in entrata naturalmente, per reperire sul mercato quei ruoli che dobbiamo ancora coprire, uno tra questi il trequartista. Sono sicuro che la prossima settimana riusciremo a chiudere”.
Schiavone-Moscati potrebbe essere uno di questi affari.
“Si questo è uno degli obiettivi, speriamo di chiudere anche prima della prossima settimana”.
Parlando del trequartista a Livorno si sogna Diamanti.
“Ci piacerebbe molto, purtroppo non dipende solo da noi, ci sono molte variabili. Tante situazioni che condizionano questa trattativa, una tra tutte il Palermo, con il quale Diamanti ha un contratto importante. Quindi ci sarà da parlare anche con la società rosanero“.
Lei è favorevole allo sciopero?
“I ragazzi hanno il diritto di scioperare se ne sentono la necessità. Ovviamente però non vogliamo essere danneggiati da questo, quindi vorrei parlare con loro e capire le loro intenzioni”.
Altre news – Ufficiale l’arrivo, in prestito, dal Palermo del difensore Pirrello, vecchia conoscenza di Sottil l’anno scorso al Siracusa e già in amaranto nei primi mesi della passata stagione. Chi invece sta per abbandonare Livorno è Maritato. L’attaccante infatti è corteggiatissimo dal Pordenone che gli ha offerto un contratto biennale. Il giocatore ha accettato l’offerta e a breve dovrebbe arrivare l’ufficialità del suo trasferimento.

Parla Luci – “Abbiamo lavorato bene in questo mese e abbiamo voglia di iniziare. Sappiamo che nel nostro girone, al momento, non partiamo da favoriti perché ci sono squadre attrezzate meglio di noi. Ma queste sono parole che si dicono ai blocchi di partenza. Il gap va poi colmato in campo, anche con altre caratteristiche, sperando che il Livorno riesca a trovarle”.

Tu sei il portavoce di questi ragazzi anche in merito allo sciopero, siete d’accordo o meno?
“Per noi lo sciopero era sì. Se non fossero state accettate le richieste che abbiamo fatto a Lega e Federazione l’intenzione era quella di scioperare. Stanno portando la categoria, soprattutto la C, a un campionato di basso livello. E’ assurdo mettere delle regole con delle liste, se i giovani meritano giocano anche con un numero maggiore di over. E’ insensato che vengano introdotte delle restrizioni che abbassano il livello del campionato e non fanno bene al calcio”.
Ti aspetti il ritorno di Diamanti?
“Io non lo so, mi avevano detto che non aveva accettato l’offerta del Livorno. Non so se sia stato ricontattato per venire qua. Se vengono rinforzi come lui alla squadra non può che fare bene. Giocatori del genere in C fanno la differenza da soli”.
Sedicesima giornata si va a Pisa.
“Sto aspettando questo derby da otto anni, da quando sono qui. Non l’ho mai fatto, quindi aspetto quella data con impazienza sapendo che però non esiste solo quella partita ma c’è un campionato intero da affrontare nel migliore dei modi. Se ci fermiamo a quella gara e basta rischiamo di compromettere le altre”.
Come arriva il Livorno al primo impegno di questa stagione?
“Il Livorno arriva bene perché come detto abbiamo lavorato al massimo. Ripeto, manca ancora qualcosina per completare la struttura della squadra e spero che in questi giorni la società faccia il suo lavoro per rafforzarla in modo giusto. Se così non fosse continueremo noi senza nessuno problema”.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Mauro 67

    Perchè Maritato lo si lascia andare? Non poteva essere utile? A me sembra che lo scorso anno,rigori a parte,sia stato tra i più positivi.