Cerca nel quotidiano:


Prato-Livorno 1 – 1. Gli amaranto strappano un punto su rigore

Il Livorno strappa un punto sul neutro di Pontedera contro il Prato. Stadio mobile al "Mannucci" di Pontedera (nella foto): oltre mille tifosi amaranto al seguito della squadra

Lunedì 4 Settembre 2017 — 23:01

Mediagallery

Il Livorno strappa un punto sul neutro di Pontedera contro il Prato. Stadio mobile al “Mannucci” di Pontedera (nella foto): oltre mille tifosi amaranto al seguito della squadra.

Le formazioni

Prato: Alastra, Polo, Martinelli, Ceccarelli, Gargiulo, Vangi, Liurni, Guglielmelli, Marzorati, Fantacci, Badan

Livorno: Mazzoni, Pedrelli, Pirello, Gasbarro, Franco, Luci, Bruno, Maiorino, Valiani, Doumbia, Vantaggiato

SECONDO TEMPO

1′ Valiani si libera in area e conclude centrale rasoterra. Di istinto Alastra respinge

7′ Salvataggio di Gargiulo sulla riga di porta su palla “sporca” in area

24′ Tiro di Maiorino parato dal portiere

30′ Assedio amaranto…possesso palla degli uomini di Sottil che spingono ma non riescono a trovare il tiro buono per il pareggio.

41′ Murilio steso in area dopo un dribbling: RIGORE!

42′ Pedrelli dal dischetto NON SBAGLIA! GOOOOOOOOOOOL DEL LIVORNO. PAREGGIO SU RIGORE

45′ Tre minuti di recupero

50′ L’arbitro fischia la fine. Il Livorno strappa un punto sul neutro di Pontedera contro il Prato.

PRIMO TEMPO

5′ Tiro dalla distanza da parte di Ceccarelli (Prato) che finisce di poco sul fondo

6′ Risposta amaranto: traversone di Franco dalla sinistra che colpisce la traversa con una traiettoria ad effetto, palla poi in calcio d’angolo

8′ Doumbia su capovolgimento di fronte viene lanciato a rete da Valiani, l’attaccante con il destro incrocia, non trova l’angolino, ma fa venire i brividi al Prato

10′ Punizione per il Livorno a ridosso della bandierina, nulla di fatto

15′ RETE DEL PRATO Rocambolesco gol del Prato: cross rasoterra di Fantacci che va via sulla sinistra, palla in area e deviazione sfortunata del difensore amaranto Gasbarro, sfera che tocca il palo e sorprende Mazzoni, il quale non riesce a evitare la rete

20′ Fuorigioco di Doumbia che su un bel tiro colpisce la traversa in pieno

24′ Vantaggiato fermato al momento del tiro su tempestiva uscita del portiere Alastra

30′ Vantaggiato arpiona bene il pallone in area, se lo sistema sul destro e calcia, palla sul fondo

33′ Combinazione Valiani-Maiorino-Valiani che libera quest’ultimo in area, tiro molto potente che purtroppo si spegne sull’esterno della rete

36′ Colpo di testa di Doumbia in area, miracolo di Alastra

Finito il calciomercato con il Livorno che si è notevolmente rinforzato (clicca qui per leggere chi sono i nuovi acquisti), adesso è il momento di pensare solo ed esclusivamente al campo.

Mister, partiamo dal mercato. E’ soddisfatto?
“Finalmente è finito e la società è riuscita a sistemare tutte le situazioni. Sono arrivati giocatori esperti e giovani interessanti e sicuramente la squadra è competitiva e avrò modo di provare molte varianti tattiche”.

Ha mai pensato che arrivasse Diamanti?
“Il mercato è stato fatto e ora non credo proprio che verrà. Andiamo avanti con la squadra che abbiamo”.

Pensa di cambiare modulo?
“Con il Gavorrano non c’erano gli interpreti giusti per il 4-2-3-1 e i giocatori scesi in campo di adattavano meglio ad un 4-4-2. Ora è importante trovare i giusti equilibri e penso che ai nuovi arrivati il modulo che ho in testa calzi a pennello. Inoltre non penso che un modulo a tre centrocampisti garantisca maggiore copertura”.

Che partita si aspetta contro il Prato?
“Loro sono una squadra che gioca bene grazie al 4-3-3. Al’esordio non meritavano la sconfitta visto che hanno creato tante occasioni da rete- Noi dovremo essere bravi a sfruttare i loro punti deboli e colpire al momento opportuno”.

Valiani può fare sia l’esterno che il trequartista?
“Esatto. Lui e Maiorino possono alternarsi tranquillamente. L’importante è che diano una mano al centrocampo”.

Visto quanto accaduto la scorsa stagione e in coppa Italia, chi sarà il rigorista?
“Maiorino ha una buona tecnica e anche Vantaggiato ha sempre tirato i rigori. Tuttavia sto osservano molto attentamente Pedrelli che calcia molto bene”.

Probabile formazione Livorno: Mazzoni, Pedrelli, Gasbarro, Gonnelli, Franco, Luci, Bruno, Valiani, Maiorino, Doumbia, Ponce.

Riproduzione riservata ©

23 commenti

 
  1. # Stefano fabbri

    Forza livorno

  2. # Simo

    Bravi ragazzi.. seguiamo questo livorno perché quest’anno sarà un campionato difficile è pieno di derby.. bisogna farsi valere e tenere alto il vessillo amaranto!!!
    Forza Livorno

  3. # Ale70

    Il punto ci sta stretto!!! Loro 0 tiri in porta….

  4. # giulio

    …che tristezza, festeggiare per un pareggio col Prato.

  5. # amaranthus

    …allora festeggia per una sconfitta ad Olbia e per un pareggio casalingo col Siena…

    1. # Giulio

      Questo “affetto cieco” per la squadra è anche la sua rovina. Si tende sempre a giustificare tutto, si perde 5 a 0 e si parla di sfortuna, va bene esser tifosi, ma fino a questo punto no.

      1. # Tennent's-Super

        E’ proprio il tuo atteggiamento che non è “da tifoso” ma da classico Livornone che non riesce a fare altro che criticare.
        Capace non l’hai neanche vista la partita, però devi criticare a prescindere, roba da matti spuntate fori come i funghi appena si presta l’occasione!

      2. # floyd

        Un conto è spiegare, altro conto è giustificare. Non è che siamo contenti di un pareggio con il Prato, ma non possiamo far finta di non vedere che il Livorno ha dominato. Si dà una spiegazione di quello che è successo, senza giustificare la mancanza di una vittoria che in effetti era alla portata. Cerchiamo di dare un po’ di credito a questa squadra, almeno all’inizio, in futuro faremo le valutazioni complessive.

  6. # Traf

    Giulio. Se sei triste lascia perdere il livorno calcio.
    Non e’ roba pet te.

    1. # Francesco

      Non mi pare ci sia nemmeno da esaltarsi troppo per un pareggio ottenuto a 3 minuti dalla fine su rigore contro il Prato, che con tutto il rispetto non è il Real Madrid, il fatto è che anche con il Gavorrano (e dico Gavorrano) ci è andata di lusso.
      Capisco l’affetto per il Livorno, ma mi fa l’idea che ancora non ci siamo, che ci sia da lavorare ed investire ancora parecchio per risalire.
      Per ora prendiamo tutto quello che viene, punticini con il Prato compresi, ma aspettiamo ad esaltarci, poi magari mi sbaglio e a maggio abbiamo già ammazzato il campionato, ma per ora….. mmmm….

      1. # ALBERT

        Concordo il Prato non è il Real Madrid, ma nemmeno il Livorno è il Barcellona

        1. # Francesco

          Ri-concordo con te, siamo la cosa più lontana possibile dal Barcellona, il mio discorso era che una squadra come il Livorno con la sua storia e il suo “blasone” (nel nostro piccolo) non si può ritenere soddisfatta per un pareggio ottenuto così su rigore allo scadere contro una compagine che almeno per storia ci è inferiore e di molto.
          Il fatto che abbiamo creato tanto, da un lato fa piacere, ma nel calcio vince (e va avanti) chi la butta dentro, e se non la buttiamo dentro neanche a spinta contro il Prato, mi viene da pensare che ci siano dei problemi.
          Poi, mi ripeto, magari siamo solo all’inizio, dobbiamo aspettare altre partite per giudicare, la mia era solo una considerazione sulla base della prestazione di domenica.
          C’è da dire però che se noi siamo in “rodaggio” lo sono anche le altre squadre…..

  7. # traf

    Nessuno si e’ esaltato. Vedete troppi film alla radio..

  8. # Stefano

    Coloro che si lamentano non hanno visto la partita e parlano per dati sommari. La squadra ha giocato un buon calcio e personalmente era tempo che non vedevo giocare così , questo è quello che conta, i risultati verranno, siamo agli inizi

  9. # Nico

    Francesco bisogna essere anche obbiettivi, sarà anche vero che abbiamo pareggiato a 3 minuti alla fine su rigore, ma gli abbiamo presi a pallonate tutta la partita, avremo avuto almeno 4/5 palle gol nitide, loro 0 azioni o palle gol….poi sempre meglio un pareggio fuori casa dominando che un pareggio in casa prendendo le pallonate (vedi i pisesi)

    1. # Francesco

      E’ questione di punti di vista, da tifoso ti dico che mi piace dominare la partita, si soffre meno, ma anche uscire con un pareggio dopo essere stato messo aio paletti per 90 minuti forse ha i suoi risvolti positivi, significa che hai una buona difesa ( e noi in Germania ci abbiamo vinto un mondiale con la difesa) nell’altro caso significa che giochi bene ma hai problemi in attacco, che siano di mira, precisione, freddezza o esperienza poco importa ma hai problemi, ma ad inizio campionato è normale averli, quindi raccattiamo il punto gioiamo per le sconfitte pisesi e andiamo avanti.

  10. # Saracalvani

    Arriverâ il derby neroazzurro?, auguri cuguni livornesi

    1. # Leonardo

      Sara, svegliati è primavera…….e dai retta a me, assicurati che i seggiolini dell’Arena Garibaldi siano ben saldi….che se finisce come gli ultimi anni…….FORZAMARANTO SEMPRE

  11. # Marco D.

    Mi permetto di dire che forse è il caso di giudicare la squadra verso la quinta giornata, quando anche i nuovi arrivati saranno davvero inseriti negli schemi del mister. Questa squadra mi sembra forte, tenendo conto che siamo in serie c, i campionati si vincono con un mix di giovani validi, giocatori esperti della categoria, qualche piede buono e un allenatore che sappia creare il gruppo e motivarlo domenica dopo domenica, i nomi altisonanti non ti fanno vincere in questa categoria. Diamo tempo alla squadra di crearsi la sua identità, speriamo che gli infortuni non ci perseguitino come la scorsa stagione e che un pizzico di fortuna sia dalla nostra…

  12. # Dr Baciocca

    A me sembra che il Livorno sia una buona squadra, non che ammazzi il campionato, ma puo’ togliersi delle soddisfazioni.
    Con il Prato la prestazione, specie nel secondo tempo, c’è stata e questo nel calcio in ottica futura è importante.
    Ho visto giocatori veramente interessanti che con il tempo possono essere determinanti al raggiungimento dello scopo.
    Purtroppo mi sembra che manchi la classica punta da 18/20 goals e non è poco.
    Comunque ho fiducia ed ho fatto 3 abbonamenti piu’ 2 per i miei nipoti.
    SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA.

  13. # Marco975

    Concordo con “Marco D.” Alla luce degli ultimi innesti, potenzialmente più che validi, per effettuare un giudizio minimamente fondato sulla forza della squadra occorre aspettare qualche altra partita. Inoltre, bisognerà affrontare avversari un po’ più “strutturati” rispetto al Gavorrano ed al Prato: in tal senso, il derby di domenica con la Lucchese può essere già un buon banco di prova.
    In ordine a queste 2 prime apparizioni, luci ed ombre. Non è il caso né di deprimersi, né di esaltarsi. In ogni caso, ieri la squadra ha giocato meglio di domenica scorsa. Abbiamo dominato e meritavamo di vincere, la sconfitta sarebbe stata un’autentica beffa.
    Un applauso ai tanti tifosi livornesi presenti a Pontedera. Nonostante la tante delusioni di questi anni (grazie Giallone…) il cuore amaranto pulsa ancora.
    FORZA LIVORNO SEMPRE.

  14. # Marco975

    Cara “Sara Calvani”, ma voi “neroassurdi”non dovevate ammazzare il campionato? Noi siamo il PIZA, siamo forti , siamo ganzi… Dopo 2 giornate, 1 punto e 0 (ZERO) goal fatti. Ieri sera avete fatto ride le telline…il Siena vi ha presi a pallonate…Boia dè, è poi c’hai anche la “ghigna” di scrivere qui?
    Tu comunque, aspetta e spera, vai…nei derby, però, l’avete sempre mangiata “diaccia” (anche con il Rosignano…)
    PISANO POSA IR TRATTORE

  15. # Nico

    Bravo Marco975, c’hanno solo da rosicare, quest’anno l’ha pigliano al burro e visto che quattrocchi non gli ha comprato nessuno, prenderanno le pallonate anche dai raccattapalle.
    Buon campionato girazolle!!!!