Cerca nel quotidiano:


Ribaltone in panchina, torna Sottil. Spinelli: “Decisione sofferta”

La notizia è stata confermata dallo stesso presidente Spinelli raggiunto telefonicamente da Quilivorno.it: "Voglio ringraziare pubblicamente mister Foschi per le due vittore". Con Sottil tornano il vice e il preparatore atletico

Domenica 8 Aprile 2018 — 19:02

Mediagallery

La voce ha iniziato a circolare nel pomeriggio dell’8 aprile. Ribaltone in casa amaranto: Andrea Sottil torna in panchina al posto di Luciano Foschi. La conferma è arrivata dallo stesso presidente Spinelli raggiunto telefonicamente da Quilivorno.it in serata: “Sì ho richiamato Sottil. E’ stata una decisione sofferta, maturata nella notte, presa per il bene della squadra. Voglio ringraziare pubblicamente mister Foschi per le due vittorie. E’ stata ed è una persona squisita che ha lasciato il segno. Ma i ragazzi hanno iniziato la preparazione con Sottil e chi più di ogni altro conosce i giocatori. Credo che Sottil e il suo staff possano dare la scossa che serve a questa squadra (leggi qui l’intervista – Siamo in calo ma nulla è perduto) intervenendo sull’aspetto fisico e mentale”. Con Sottil tornano in panchina il suo vice e il preparatore atletico.

Riproduzione riservata ©

46 commenti

 
  1. # Diegone

    Grandeeeeeeeee

  2. # Depressione

    Ho visto telenovelas brasiliane meno penose

  3. # Morchia

    No ma nemmeno a Beautiful fanno ste robe!!!

  4. # marco susini

    ora tutti allo stadio. Con il Pisa si deve vincere e basta.

  5. # Andrea

    Siamo veramente alle comiche…

  6. # Aiutateci

    Se tutti i soldi spesi per gli allenatori spesi nella sua gestione del Livorno gli avesse spesi per comprare giocatori, oggi saremmo in semifinale di champions

  7. # Nedo80

    Spinelli ma ti rendi conto di cosa hai combinato in questi due mesi? Vattene!

  8. # Ma come???

    No via l’ha rimesso ahahahah

  9. # Nevo

    Ormai abbiamo strappato l’abbonamento, con gli Amici della domenica abbiamo giurato di non mettere più piede allo stadio….Non è da contestare il Presidente Spinelli ma la squadra intera che ha dimostrato la rinuncia a lottare, è una vergogna….tutti a lavorare…!!!…Non è professionale comportarsi così…!!!…

  10. # Cittadino livornese

    Si ma tra due settimane rimette Foschi per ridare un’altra scossa…. ma ha provato a mettere le dita nei bui della corrente?

  11. # maremosso

    tutto vero. Squadra indegna della maglia che indossa…Spinelli da rottamare…ecc, ecc. Ma per quel che mi riguarda davanti a Livorno-Pisa non vale più nulla. i neroazzurri non vincono in casa nostra da quarant’ anni e hanno vinto entrambi i derby una sola volta, ovvero nella stagione 1919-20. Questo basta e avanza per farmi resettare. Di queste cose tornerò a preoccuparmene dalle 19 di sabato. Fino a quel momento esiste una sola cosa: il derby! Poi magari dopo non rimetterò più piede nello stadio fino a che non avremo una squadra degna, ma sabato non esiste. E non faccio neppure appelli. Anzi si! Chi è indeciso, non venga. In battaglia deve andarci solo chi ha la certezza di poter combattere. A chi ha invece la certezza di venire ci tengo a rammentare alcune cose: 1) il “gestaccio” fatto da Goucher a Mazzoni all’ Andata, che è un “gestaccio” fatto alla città; 2) lo “scemo, scemo” riservato sempre a Mazzoni da gran parte dello stadio, che è uno “scemo, scemo” fatto alla città. 3) che a noi furono concessi 400 biglietti e a loro oltre il triplo; 4) che proprio in vista di questa partita la Lega ha pensato bene di squalificarci tre giocatori (Mourillo, Franco e Borghese);5) che a loro verranno regalati tre punti a tavolino per la partita che non disputeranno contro l’ Arezzo; 6) non lasciarsi infinocchiare dai messaggi distensivi che arriveranno da Pisa in settimana, perché sono studiati ad arte per toglierci rabbia, così che per loro possa essere una scampagnata e quindi portarsi via tranquillamente i tre punti. Insomma, di motivi per esserci ce ne sono parecchi, e sono certo che se noi faremo la nostra parte gli avversari non faranno quella passeggiata che (per carità, anche a giusta ragione) sono sicuri di fare. Avanti tutta Vecchia Unione. non ti hanno ucciso quattro fallimenti, figuriamoci se lo possono questi tre mesi di oblio.

  12. # Luca

    Psicodramma…ci vogliono dei dottori bravi…ma non uno…parecchi…ma molto bravi…non bravi…moooolto bravi…😂😂😂

  13. # VL1993

    nevo invece voi come tifosi sei da prende a esempio…. SE NON LO AMI QUANDO PERDE NON AMARLO QUANDO VINCE…..

  14. # Franchino

    E SETE RIDIOLI!

  15. # No macché

    Facciamo ridere le telline

  16. # Paolo

    Ben detto, disertiamo il derby…lasciamo lo stadio vuoto. Non contro Spinelli ma uniti contro quest’Armata Brancaleone.

  17. # giovanni

    Quello che non riesco a capire e’ cosa stia combinando Spinelli dopo la partita di Olbia a detto che i giocatori sono proprio cotti vittima di una possibile preparazione sbagliata poi alla fine dice qui ci vuole lo psicologo . Non sapevo che per correre e ritrovare energie fisiche ci voleva lo psicologo poi oggi invece manda via Foschi e ritorna Sottil mi sa’ che dello psicologo ne ha bisogno Spinelli.

  18. # u8go nogarin sono otto

    Spinelli ahahahahah

  19. # u8go nogarin sono otto

    Spinelli compreso

  20. # Salvatore

    Se prima tra di loro (giocatori-staff tecnico – società) non trovano la vera causa del male è impossibile trovare la cura, stanno andando a tentoni con la speranza di indovinarla… intanto il paziente si aggrava sempre di più

  21. # Pinco

    Torno a dire che data la “veneranda” età di alcuni giocatori(dai 30 in su…..) con i primi tre mesi di campionato si sono abbastanza difesi e erano primi con 12 punti su la seconda….Adesso non hanno più “birra in corpo”(energie) e poi francamente non mi è piaciuta questa “sceneggiata” del “Burattinaio” con le sue “marionette”, sembra a vederli giocare i “cartoni animati”…Anche per quest’anno soldi per abbonamento “buttati”…Volevo divertirmi, il calcio è fatto per questo, non andare avanti a “arrabbiature” e ENNESIMA DELUSIONE di un Campionato BUTTATO con acquisti a Gennaio non proprio “indovinati”……

  22. # umbertopo

    spinelli ha speso per gli allenatori??? Per me sono mezze figure venuti quasi gratis

  23. # Marco975

    Noi tifosi siamo tutti profondamente amareggiati ed arrabbiati – per usare un’eufemismo- per come stanno andando le cose negli ultimi tempi. Il Livorno ha gettato alle ortiche un campionato già vinto, a seguito di una incredibile catena di errori di cui sono stati artefici, da gennaio a questa parte, tutte le “componenti” del mondo amaranto: dal Presidente ai dirigenti, dal mister alla squadra.
    Tuttavia, disertare lo stadio sabato pomeriggio è davvero un’assurdità. All’esatto contrario, lo stadio deve tornare ad essere una BOLGIA, in cui i “pisesi” non si dovranno sentire.
    C’è una partita fondamentale sotto ogni punto di vista da giocare. Anzi, quella con il Piza è “la” partita, anche ben al di là delle ragioni di classifica. Per chi è tifoso del LIVORNO, credo che non ci sia molto da spiegare al riguardo. E comunque la MAGLIA AMARANTO – concetto da tanti livornesi incompreso- si tifa sempre, anche quando la squadra fa ridere: figurarsi in un DERBY come quello di sabato in cui, per inciso, non mi risulta che partiamo battuti…
    Almeno noi tifosi tiriamo fuori l’ORGOGLIO ed evitiamo di fare “figurette” e di tenere atteggiamenti alla “TAFAZZI”. Eventualmente, ci sarà tempo e modo di CONTESTARE A FINE GARA.
    FORZA VECCHIO CUORE AMARANTO

  24. # Nena

    Qua credo che non ci voglia lo psicologo ma un esorcista per tutti.

  25. # Livornese

    Da schiantà dalle risate… altro che Vernacoliere…
    Attendiamo con ansia il derby per la prossima puntata….

  26. # Aldo

    Grande Presidente!!!!!

  27. # alberto franzoni

    va bene essere tifosi ,seguire la squadra nel bene e nel male, va bene tutto, ma essere presi per i fondelli dai giocatori e continuare ad essere presenti sugli spalti non lo capisco , il Livorno andrà comunque in serie B perche’ è un campionato con squadre redicole, ma qualcosa nel comportamento di alcuni giocatori non torna, Meditate gente MEDITATE !

  28. # Franco

    Number one !

  29. # VOLTONE

    decidere non è facie, ma bisogna decidere ( nel bene o nel male) poi chiaramente i soldi sono sua ( del Presidente ) e se sbaglia paga, forse può darsi che sia consigliato male, ma noi siamo spettatori, ognuno può dire la sua ma regoliamoci, lo ripeto i soldi sono sua ( del Presidente ) sempre FORZA LIVORNO ( finché non è finita non è finita ) e chi può vada allo stadio e anche dalle tribune fate il tifo vi si vole senti

  30. # Allenatore chi?

    Io penso che Spinelli abbia una sua strategia. Si è accorto che per andare in serie B, da qui alla fine del campionato, deve cambiare allenatore ogni due partite. Il cambio attuale lo ha fatto dopo quattro partite (le prime due vinte, le altre perse). Pertanto si deve essere accorto che, prima di cambiare, ha aspettato troppo. Due partite vanno bene, è il giusto equilibrio.

  31. # antonio

    Portare tutti al reparto oncologico di Livorno guardare come si lotta per la vita. Lottare anche per loro malgrado tutto tiferanno per Livorno. Vergogna. Dimostrate di non essere mercenari.

  32. # Robigol

    Voi cosa avreste fatto ? Risposte, soluzioni, no le solite lagne “non vado più allo stadio, strappo l’abbonamento, i giocatori sono bolliti, Spinelli vattene…”. D
    Dobbiamo trovare delle soluzioni. Dopo il girone di ritorno deficitario e il vantaggio dilapidato avreste tenuto Sottil? Dopo tre sconfitte consecutive avreste tenuto Foschi? Ripeto, risposte,soluzioni (fattibili) e no i soliti “…basta ora prendo il pallone me né vado e non gioco più”. Forza Livorno, siempre .

  33. # Peppa

    Po’ venire chi ti pare tanto i giocatori sono lessi.

  34. # Max

    A Livorno siete tutti giocatori, allenatori, presidenti!
    Invece di chiacchierare tanto mettete i soldi voi e compratelo voi il Livorno e portatevi in Serie A visto che siete bravi!!!!!

  35. # Disoccupato

    Il male del Livorno siete voi ” gufi” che non i siete altro. Il Livorno si ama indifferente come vada nel bene o nel male è una fede che voi non sapete nemmeno dove sta di casa onore al presidente e forza Livorno sempre a dimenticavo i gufi sono pregati il giorno del derby di andare alla memoria a fare quello che gli riesce meglio FORZA LIVORNO

  36. # Disoccupato

    Alla meloria

  37. # gino paoli

    che il campionato sia mediocre non c’è dubbio, che ci siano squadre mediocri non c e dubbio… ma non c’è dubbio nemmeno che non siamo una squadra nemmeno noi. Io non condivido nessuna scelta di Spinelli ma per davvero volete paragonare foschi a sottil?se avesse proseguito con foschi avreste avuto da ridi comunque…vi ricordo anche che il nostro Igor probabilmente non ha svolto a pieno i suoi compiti(non mi scordo quello che ha fatto ma non si può vive di ricordi, anche l’ameriani ti hanno salvato e gli si continua a lecca il didietro dopo decenni)

  38. # Traf

    La soluzione e’: battere il Pisa poi si vedra’

    A tutti quei caarelli che staranno a casa gli dico che fanno bene. E’ inutile venire al derby con l’ansia addosso da depressi, gia’ abbiamo una squadra di ansiosi depressi. Sabato meglio esse in 5000 incazzati piuttosto che 15000 caarelli.

  39. # Dr Baciocca

    Vorrei fare un commento su “preparazione atletica sbagliata, giocatori bolliti”
    Le basi per ottenere una buona resa nel campionato si gettano nella preparazione estiva.
    Si deve scegliere fra resa a breve termine, a medio termine , a lungo termine.
    Fisiologicamente,qualsiasi tipo di preparazione venga fatta , portera’ ad una flessione nella resa durante il campionato.
    Quando, alcuni giocatori , perche’ non tutti rispondono allo stesso modo, sono in calo atletico, lo staff tecnico e medico hanno in mano la possibilita’ di testare gli atleti e ricorrere ai ripari.
    Oggi i giocatori vengono monitorati con gps durante gli allenamenti e le partite, vengono fatte terapie del ghiaccio ( ciclismo docet) , nutrizionista che elabora diete personalizzate, aiuti con integratori vitaminici, controlli ematici.
    Quindi è importante studiare ed interpretare bene i dati che ci vengono forniti ed aggiustare i carichi e i tempi di recupero senza rendere”bollito” un atleta che segue quello che gli viene detto.
    TUTTI ALLO STADIO E SEMPRE FORZA VECCHIA UNIONE.

  40. # MAURO

    Più che mare mosso direi uragano….. condivido ogni sillaba…..i pisanelli stanno stragodendo e pensano di venì da noi a massacracci…. sabato è una partita epocale e quei signori che hanno vestito ultimamente la gloriosa maglia amaranto con pochissima dignità hanno l’ultima occasione per rimettere le cose a posto e farci godere…. allo stadio Solo chi ama il Livorno.

  41. # Virgilio

    Nel frattempo te non hai proposto nulla se non RIDIRE quanto hanno già detto……….

  42. # Giusvalkino

    Non andare in Serie B con il livello scarso di questo campionato sarebbe comunque un suicidio, erano anni che non vedevamo squadre che in altre edizioni avrebbero fatto al massimo la Promozione.

  43. # Tifosocheunnepolepiùdimanfrineincampo

    X Disoccupato: continuate a dare la colpa ai gufi, ma non ci vanno i gufi in campo e non mi pare che le ultime si siano perse per sfortuna.
    X Traf: allo stadio ci si va per fare il tifo, non serve essere incazzati nè fuori nè in campo, in campo ci vuole grinta determinazione e pensà a giocà a pallone no a fare le puntate che si rimane in 10, e fuori ci vuole voce per sostenere la squadra fino alla fine e più siamo meglio è.

  44. # Renato Bellini

    A proposito del derby col Pisa bisogna ricordare che i parcheggi a pagamento che il comune di Livorno sta estendendo a tutta la città sono a beneficio della soc. Tirrenica Mobilità che è lo sponsor del Pisa calcio

  45. # maremosso

    Ma alla presidenza del fantomatico Osservatorio di Vigilanza sugli Eventi Sportivi c’ è per caso Abodi! Non solo infatti ai pisesi sono concessi ben 1040 biglietti in più di quelli dati a noi all’ Andata, ma addirittura gli si permette di acquistarne nei settori nostri falsificando il proprio luogo di residenza!! Pur di sottrarci biglietti si favorisce un reato perseguibile per legge. Si…perché si da il caso che dare false generalità sia un reato. Non oso immaginare quali eccezionali provvedimenti sarebbero stati presi lo avessimo fatto noi. E poi ci tocca sentire tanti concittadini che invitano a disertare lo stadio! Allora le cose sono due: o questi sono pisani sotto mentite spoglie; oppure sono livornesi solo per modo dire. Perché a tutto c’ è un limite, e questo limite è stato abbondantemente superato. Che tutti i veri livornesi sabato siano dunque allo stadio. Che il Palazzo sappia che i livornesi non vanno presi per il culo. Poi la squadra potrà anche perdere, ma noi dobbiamo vincere. Ce lo impone il nostro essere livornesi. Ce lo impone una tradizione sportiva che non ha eguali. Ce lo impone la stessa storia della Vecchia Unione, e i grandi nomi che hanno indossato con straordinario orgoglio questa maglia. Ce lo impone il sesto anniversario della morte di Morosini. Ce lo impone la vitalità che la città a mostrato dopo il tragico fatto di settembre. Troppe cose ce lo impongono. Chi dunque ama veramente Livorno, sabato vada a sostenere il Livorno. E che lo faccia con lo stesso spirito con cui un genitore è pronto a sostenere un figlio quando questo è in ginocchio. Lo dobbiamo alla maglia. Amaranto avanti a tutto.

  46. # Marco975

    Condivido completamente l’appello di “Maremosso” sulla necessità di difendere la MAGLIA e la STORIA AMARANTO (bellissima, tra l’altro, la metafora del padre e del figlio).
    Lasciare che all’Armando Picchi sabato pomeriggio prevalgano i cori ed il tifo dei “cugini di ‘ampagna” mi sembrerebbe una cosa assurda ed umiliante. Lo scrive uno che è molto – ma molto- critico sia con Spinelli e la società, sia con gran parte dei giocatori.
    Chi verrà allo stadio, se ama veramente il Livorno, dovrà sostenerlo dal primo all’ultimo minuto e tornare a casa senza un filo di voce. Altrimenti, è preferibile che se ne stia a casa. Tiriamo fuori l’ORGOGLIO: come tifoseria e come città.
    Il risultato del campo, indubbiamente, sarà importante. Ma altrettanto importante sarà ciò che succede sugli spalti. La squadra, facendo ovviamente i debiti scongiuri, potrà anche perdere: noi livornesi non possiamo permettercelo.
    FORZA LIVORNO SEMPRE