Cerca nel quotidiano:


Sottil, futuro in bilico? “Vuole un biennale”

Il vicepresidente Romano ha fatto il punto sul futuro di Sottil e non solo durante il pranzo all'Hotel Palazzo fra società e stampa. Sabato 19 dopo la partita contro il Lecce la festa promozione

Mercoledì 16 Maggio 2018 — 20:00

Mediagallery

All’Hotel Palazzo si è svolto il 14 maggio il classico pranzo di fine stagione tra la società amaranto – presenti il vicepresidente Marco Arturo Romano, il neo socio di minoranza Mirco Peiani (“Peiani entra nel Livorno, suo il 20% delle quote” – clicca qui per leggere l’articolo), l’addetto stampa Paolo Nacarlo e il responsabile marketing Maurizio Laudicino – e la stampa.
Tanti sono stati gli argomenti trattati: dalla premiazione della squadra per la vittoria del campionato da parte della Lega di Serie C alla composizione dell’organigramma societario, alla posizione di Sottil passando per l’annosa questione del centro sportivo. Per quanto riguarda quest’ultimo argomento, Peiani (proprietario del gruppo Uappala Hotel) ha specificato come in ballo ci siano quattro progetti: tre a Livorno e uno a Pisa. Non ha voluto argomentare meglio le sue idee ma ha fatto capire che una delle possibili “mete” sarebbe l’ippodromo Caprilli che versa ormai in stato di abbandono. Da scartare categoricamente invece la possibilità di Stagno. Sabato 19 la festa promozione: al termine della gara di Supercoppa tra Livorno e Lecce che si disputerà sabato 19 maggio avranno luogo i festeggiamenti per la vittoria del campionato di serie C. A fine partita il Livorno sarà premiato dalla Lega Pro con la Coppa dei vincitori del girone A. I calciatori entreranno in campo su una passerella e sarà consegnata loro una medaglia ricordo della vittoria. Poi la squadra saluterà tutto il pubblico esibendo il trofeo e riceverà il ringraziamento dei ragazzi della Curva Nord, dei Club Amaranto e di tutti gli sportivi presenti. Il vicepresidente Romano ha specificato come “non ho mai voluto bloccarla, ma dovevamo trovare una data che fosse consona con i nostri impegni. La vera festa è stata la sera della promozione”.

Sulla società e il futuro di Sotti, Romano ha voluto approfondire gli argomenti al termine del pranzo facendo una panoramica della situazione.

Romano, organizzare una stagione in B non è mai facile. Quali sono i prossimi passi?
“Prima di tutto c’è da organizzare la squadra per affrontare la B nel miglior modo possibile. Non vogliamo farci trovare impreparati, anzi. E’ nostra intenzione fare un campionato importante”.

Sottil verrà confermato in panchina?
“Vediamo se il mister vuole rimanere con noi oppure no. Ha un contratto in essere dal momento che per lui scattava il rinnovo automatico in caso di promozione. Adesso però ci ha chiesto un biennale con un aumento in termini economici. Vedremo come agire. Sicuramente il punto di partenza sarà la scelta del mister”.

Per quanto riguarda la dirigenza?
“Come sapete è entrato un nuovo socio (Peiani, ndr) e lunedì avremo un incontro a Genova con Spinelli dove verrà creato l’organigramma per la prossima stagione. Sarà una riunione operativa molto importante, forse la prima nella recente storia amaranto. Dovremo condividere un programma che vada bene a tutti i soci”.

Lei entro la metà di giugno ha un’opzione per l’acquisto della società. Pensa di esercitarla?
“Ci stiamo pensando in maniera molto razionale anche perché si parla di un grosso impegno e ci siamo presi del tempo. Abbiamo ancora un mese per pensarci e intendiamo farlo con molta attenzione”.

Facci e Protti rimarranno?
“Il direttore sportivo aveva il rinnovo automatico in caso di promozione e quindi farà ancora parte del nostro staff. Con Protti parleremo dopo la partita contro il Lecce per vedere come poter continuare il rapporto”.

Riproduzione riservata ©

17 commenti

 
  1. # ARMANDO FIGLIOLINO AOSTA

    Sottil si merita di più

  2. # piero

    SI DEVE RIPARTIRE DA PROTTI, SOTTIL, E DAI GIOCATORI …TANTI SECONDO ME DA SERIE B. ALTRIMENTI SI RITORNA IN C SUBITO . ROMANO E’ GIA’ TANTO SE TIENE IL 28 PER CENTO. SONO FIDUCIOSO DI PEIANI UNA PERSONA SERIA

    1. # Andre

      da serie B ce ne sono veramente pochi … e Sottil lo lascerei andare

  3. # Vogliamo Davide Nicola

    Via Facci e Sottil. E riportare a Livorno quel grande Mister e Uomo che è Davide Nicola.

  4. # Roberto

    E tanto devi esser Maurinho…Spinelli te lo lustra il biennale !!!

    1. # floyd

      Concordo.

  5. # Roberto

    Sottil fra un paio di anni é in serie A, come ha detto Igor Protti.
    Io gli farei un triennale.
    Davide Nicola é un allenatore da A, non scherziamo.

  6. # Il che

    Se ha delle pretese così fa bene a proporle ma mi sembra inopportuno in fondo in B non ha mai allenato. Sembra quasi una provocazione per arrivare ad una rottura probabilmente teme di non poter allestire una squadra di suo gradimento perché ci vogliono tanti giocatori nuovi e bravi per fare un campionato serio.

  7. # Livorno in A

    Davide Nicola è 24 categorie meglio di Sottil. Se ci fossero le condizioni direi di non pensarci un attimo. Se poi viene Diamanti e magari qualche altro “vecchio” di esperienza per la categoria sarebbe perfetto. E ci sono giocatori di A e B in scadenza contratto al 30 giugno. Il problema è che sono già stati contattati da altre società….. La società deve decidere chi deve fare il mercato velocemente!

  8. # Maurizio72

    Piero..boia e fai tardi a dire “sennò si ritorna in serie c subito”…ritornate nell armadi é presto x uscire!

  9. # maremosso

    Su Sottil che fra un paio d’ anni è in A sinceramente ci andrei cauto. Glielo auguro, ma francamente qualche dubbio ce l’ ho. O ci siamo già scordati li schiaffi che s’ è preso da Pontedera, Cuneo, Pro Piacenza e Monza! No juve, Napoli, Roma e Inter! La verità è che ad un certo punto ha perso completamente la bussola anche lui e gli c’ è voluto lo stacco per ricaricarsi. Poi diciamocelo francamente. Se alle spalle avevamo la Cremonese dell’ altr’ anno (9 vittorie consecutive!) ora eravamo a fare i play-off. Quindi direi che il mister va rivisto in un campionato più competitivo. Comunquesia, se arriva Alino in panchina va bene anche Pagliuca della berretti. Questo per dire che se Sottil non dovesse restare non bisogna farne un dramma, per quanto indubbiamente si meriti di proseguire la sua avventura in amaranto.

  10. # Traf

    Mau. Lasciali perde i gufi. Hanno dimostrato che il calcio non e’ roba per loro, ora con l’estate cambiano sport: spionaggio di spose che prendono il sole appollaiati sulle spallette dell’Accademia…

  11. # emilio

    ROMANO TORNA DA LOTITO ! VIA DA LIVORNO !

  12. # Via anche Facci...

    Io avrei già impacchettato Facci e Sottil già da tempo.
    Non mi sono mai piaciuti…e Pecini anche meno.
    Signorelli DS, Breda allenatore, Protti confermato…e ripartiamo alla grande.
    L’unica cosa che deve essere chiarita é la presenza di troppe teste: Romano, Peiani, Facci, Signorelli, Tito Corsi…troppa gente non va bene.

  13. # Claudio

    Ricordiamoci che in squadra abbiamo sette otto giocatori tra 32 anni e oltre, la serie b di quest’anno è una mezza serie A considerando l’età di alcuni è il valore di altri in questa squadra ci vuole più di dieci giocatori di livello altrimenti sarà un problema. Per quanto riguarda il mister dovrebbe rispettare gli accordi presi anche perché facendo il tiro alla corda con Spinelli ha perso in partenza

  14. # Daniele

    Io ci andrei piano a dare giudizi su persone che non conosciamo….le potenzialità di romano non le sappiamo e presto vedremo gli sviluppi. Su peiani che è una persona seria ed affidabile lo dovrà dimostrare con i fatti, non perché è livornese fa bene a prescindere!

  15. # Gianni

    Spinelli non va bene, peiani e’ troppi livornese, romano conosce lotito e non va bene, pippo e’ amico di topolino e topolino vota a destra. O redioli. Chiacchieroni e distintivo per la produzione del nulla cosmico.