Cerca nel quotidiano:


Intesa Nogarin-Spinelli. “Uniti per il bene del Livorno”. Nuovo allenatore: Gelain e 4 nuovi nomi

Il presidente ha incontrato il sindaco per parlare della questione stadio e del futuro della società amaranto. Spinelli ha parlato anche del caso Protti

mercoledì 08 giugno 2016 04:56

Mediagallery

Il problema dell’agibilità dello stadio Picchi è saltato fuori nel corso dell’ultima stagione (clicca qui). Allora lo sollevò il dg Armenia affermando che probabilmente “l’Ardenza non avrà il via libera per la prossima serie B” (clicca qui – Allenatori: Gelain in forse, le alternative). Purtroppo gli amaranto sono retrocessi in Lega Pro, ma questo non ha cambiato di una virgola il problema principale: allo stato attuale, difficilmente il Picchi otterrà l’autorizzazione. Proprio per ovviare a questa evenienza, nella mattinata del 7 giungo si è svolta in Prefettura una riunione della Commissione provinciale di vigilanza. La decisione è rimandata di una settimana così come ci hanno fatto sapere dalla prefettura: “Abbiamo valutato attentamente la documentazione che ci è SPINELLIstata presentata e la settimana prossima faremo un sopralluogo per esprimere un parere. E’ bene ricordare che non spetterà a noi la decisione definitiva sul dare o no l’agibilità al Picchi, ma all’organo che lo detiene”.

L’incontro con il sindaco – All’indomani della retrocessione, il sindaco Nogarin, attraverso un post sulla sua pagina Facebook, aveva chiesto un incontro al presidente Spinelli per pianificare il futuro (clicca qui). Questo è avvenuto negli uffici comunali alla presenza anche del figlio del patron Roberto, del dg Armenia e di Ivano Falchini, presidente del Coordinamento Club Livorno. Al termine dell’incontro è stato il presidente amaranto a fare il punto della situazione: “Andiamo avanti prospettando la promozione in B, ma importante sarà costruire un Livorno con livornesi. Con il sindaco faremo una collaborazione a 360 gradi, cosa che con i suoi predecessori non è stato possibile. Nogarin si è detto disponibile a collaborare magari con qualche azionista che viene a darci una mano. Lo stadio? C’è la commissione di vigilanza ma credo che non ci saranno problemi a prescindere dalla categoria”. Per quanto riguarda il ripescaggio il presidente è chiaro: “Speriamo nella giustizia sportiva perché ce lo meritiamo dopo quello che ci hanno fatto”. Altra questione spinosa quella riguardante il ritorno di Protti: “Deve sciogliere la riserva. Io ho fatto la mia proposta e la società gli permetterà di fare quello che al momento può. Poi spetta a lui sapersi ritagliare lo spazio anche perché i ruoli sono tutti coperti tranne uno ovvero quello del group manager che rappresenta un trait d’union tra giocatori e società. Il direttore sportivo lo abbiamo quindi non possiamo creare dei doppioni che portano difficoltà”.

Soddisfatto anche il sindaco Nogarin: “C’è la volontà di fare un progetto chiaro e che porti il Livorno a risalire in B qualora non venisse ripescato. Lo stadio? E’ nelle condizioni per rispondere alle esigenze e alle norme richieste. La commissione ha preteso altri incartamenti che sono stati prontamente consegnati. Poi se qualcuno vuole fare il virtuoso ne risponderà a tutti gli effetti. Posso assicurare che non ci sarà un’ulteriore riduzione della capienza. Il progetto di riqualificazione invece è parte integrante del percorso che ci siamo detti. La prospettiva è quella di avere una squadra in grado di tornare sia in B che in A e questo richiede, per quanto riguarda lo stadio, un intervento importante che non sarà né di lifting né di manutenzione. “Il presidente Spinelli – ha sottolineato Nogarin – mi ha confermato l’intenzione di restare alla guida della società anche se la squadra il prossimo anno militerà, salvo ripescaggi dell’ultima ora, in Lega Pro. Una scelta coraggiosa, e di questo lo ringrazio profondamente”.
nogarin spinelliIl sindaco ha poi dato la sua disponibilità a sviluppare i contatti che ha raccolto negli ultimi 7 mesi, durante i quali ha viaggiato per l’Italia alla ricerca di imprenditori interessati a investire sull’Armando Picchi nella logica dell’ipotesi “Cittadella dello Sport”.
L’obiettivo è individuare soggetti interessati a stringere, con Spinelli, una partnership per la gestione della società, oppure disponibili a sponsorizzare la squadra e, last but not least, alla realizzazione del nuovo stadio all’Ardenza.
“In questi mesi le esperienze positive nate dal basso in città si sono moltiplicate – ha ricordato Nogarin -. Ora potrebbe essere la classe imprenditoriale livornese a fare la propria parte e creare magari una cordata pronta a investire sulla squadra”.
Una proposta che fa il paio con quella arrivata da Ivano Falchini, presidente del Centro coordinamento dei Club che ha proposto una campagna di azionariato popolare per incrementare il capitale sociale del Livorno calcio.
Ultimo capitolo, lo stadio.
Il Tavolo per la sicurezza allestito in Prefettura ha stabilito come l’impianto, pur in un quadro di criticità, continui a essere a norma, rispettando i requisiti minimi imposti sia dalla Lega Pro che dalla serie B.
“Noi comunque abbiamo già a bilancio mezzo milione di euro – ha sottolineato il sindaco – per i lavori più urgenti” .

Riproduzione riservata ©

51 commenti

 
  1. # Uccio

    Mi domando se convenga spendere soldi a rattoppare una struttura che sembra irrecuperabile per gli standard odierni ,ricordo che non ci sono soldi per tappare le buche per strada…..

    1. # amaranto67

      allora cosa si fa si butta via lo stadio? si spiana e ci si fa un bello spazio per le feste dell unita? ringraziamo il pd anche per questo, anche per aver sperperato milioni di euro per un palazzetto dello sport perfettamente inutile, fossero stati investiti nello stadio oggi avremmo una struttura degna del nostro blasone… io penso che la questione stadio a certi livelli non sia passata inosservata e l atteggiamento di certi arbitri trovi una parziale spiegazione anche in questo aspetto.

      1. # Luca

        Non si spiana perchè, archettonicamente parlando, è una bell’esempio di razionalismo. Ma, all’atto pratico, non è il momento di spendere soldi nello stadio. Se lo dichiarano inagibile si andrà a giocare a Rosignano, tanto per la squadra che abbiamo va più che bene

        1. # amaranto67

          all’atto pratico non sarebbe nemmeno il momento di tappare le buche per le strade perche ci sono persone che non hanno un tetto sulla testa. abbiamo una sanità che ormai obbliga i cittadini ad attese maggiori di un anno… seguendo questa logica si trova sempre qualcosa che per qualcuno ha priorità rispetto ad altro… il calcio è un fenomeno di costume, uno stadio costituisce in parte il biglietto da visita di una città, averne uno ed averlo decente e sicuro racconta molto a proposito di un luogo e della gente che lo abita. piaccia o non piaccia

        2. # Pisano

          Io dico che ci si potrebbe piantare dei bei filari di pomodori, zucchine fagiolini…..

          1. # Alla Frutta

            Boni de…. semmai vieni.a piantarli te che da buon contadino sai come gestirlo…. naturalmente scherzo. La battuta dei filari di pomodori e zucchine è stata bellina.

      2. # max

        Mi spiace contraddirti ma il Palasport anche se purtroppo non viene utilizzato per ciò che si era pensato é comunque diventato un grande palcoscenico di spettacoli e concerti di grande livello che fanno si che Livorno sia un punto di riferimento anche per le zone limitrofe, quindi non mi sembrano soldi buttati, gli sprechi sono stati altri purtroppo.

        1. # amaranto67

          max stai scherzando? mi sai dire quanti giorni all’anno viene utilizzata una struttura nata per il basket dove vengono fatte 2 parite all anno, che è costata cifre spaventose (considerando pure le strutture in acciaio del tetto originale pagate e mai montate per il fallimento della cmf?), te lo dico io non piu di 30 (e penso di starci pure largo) tra concerti e fiere… di questo passo l’investimento lo ammortizzi in 250 anni…

  2. # mario di borgo

    D’accordissimo per l’ingresso di Igor Protti come team manager, la sua esperienza sarà fondamentale per fare spogliatoio, per l’allenatore occorre un volto nuovo emergente, non il brodo riscaldato con chi e’ stato bocciato in recenti stagioni nella categoria e non adatto al Livorno Calcio. Via libera ai giovani in prima squadra…..con Spinelli presidente.

    1. # ugo

      con Spinelli presidente Protti un viene…..da retta

      1. # Franco

        con Spinelli presidente si retrocede anhe l’ anno prossimo…

        1. # livornonelcuore

          Certo è grazie a quelli come te che siamo stati in serie A e B

  3. # FABIO CURVA NORD---NON MORIREMO MAI

    se fossi il grande cristiano non verrei mai , igor avrebbe un ruolo diverso bo vedremo , resta il fatto che del giallone non mi fido….
    LIVORNO E’ LA MIA VITA NON SOLO ALLA PARTITA IO SARO’ CON TE

  4. # Astro

    Urge rattoppare alla svelta lo stadio,perchè del nuovo non è nemmeno in embrione..se aspettiamo quello nuovo il Livorno calcio purtroppo sparirà perchè gli amministratori della città non si sognan nemmeno di parlarne..quindi tappar le buche all’infinito…

    1. # nedo

      e intanto lasciamo le strade con le voragini, così la gente in biciletta ci cade dentro e muore e si liberano posti di lavoro

      prima le strade poi lo stadio

  5. # enrico

    la foto la dice lunga uno stadio marcio, fatiscente vecchio distrutto uno schifo totale in mezzo alla città… hahahah che tristezza

  6. # Pisano

    Per il Livorno da lega pro va bene anche un campetto in erba all’Ardenza… ahahahah…. a far favolli pescatori!!! gao!!

    1. # livornese a bestia

      o pisano di lega pro tu te ne intendi|||| e anche di campi||| o campagnolo|||| vai a zappa contadino||| boia de||||

    2. # cuorelabronico

      non meriti risposta! Stai tranquillo per domenica inizia pure a festeggiare!

  7. # max

    con le strade che ci sono a Livorno, pensiamo a sistemare lo stadio??? Ma mandiamoli a giocare al campo del Picchi…… per quello che meritano è anche troppo. Pensiamo alle cose serie!!!

    1. # luca

      tipo?

      1. # nedo

        tipo strade residenziali piene di buche

  8. # Ercole Labrone

    Ma se Protti quando viene allo stadio a vedere il Livorno non va nemmeno in tribuna d’onore per non sedere accanto a Spinelli, come potete anche solo pensare che ci venga a lavorare insieme. E’ che se metti il nome di Igor in un titolo tutti leggono l’articolo…

    1. # marco

      nessun ex giocatore va in tribuna , li ci vuole l’invito del Comune o della società più naturalmente le autorità

  9. # Livorsi

    Lo stadio è un pericoloso rudere assolutamente non adatto ad ospitare qualsiasi tipo di evento. Da chiudere senza esitazioni.

  10. # sempre amaranto

    lunga vita a Spinelli, di granlunga il miglior Presidente della storia del Livorno.
    Amaranto olè.

  11. # Frank

    E smettiamo con i ritorni di ex calciatori…hanno altri interessi nella vita. Spero che Spinelli rimanga perché se no la vedo buia

  12. # foxie

    bravo noga, parlando di stadio distogli ben bene l’attenzione dai guai che stai causando a aamps e a il comune. servono 13 milioni per il concordato, e ne bastavano 1o per ricapitalizzare l’azienda. Il senso qual è? fa lavorare gli avvocati mandati da Casaleggio, dare uno stipendio ai nuovo del cda mandati da Casaleggio figlio, e alla fine quando l’azienda sarà decotta venderla a tre lire a un fortunato imprenditore della scuderia di casaleggio

    1. # amaranto67

      per i guai di aamps devi chiedere a lamberti, cosimi e agli amichetti di rifondazione visto che l hanno oltremodo riempita di loro simpatizzanti. pensa che a peccioli con i soldi della spazzatura ci pagano anche la corrente elettrica per i cittadini del posto.. noi bruciamo la spazzatura (facendoci pagare) di mezza toscana accollandoci l inquinamento e tuttavia l azienda riesce a andare in perdita… dove avranno messo tutti i soldi i compagni?

  13. # Filippo CURVA NORD

    Lunga vita se si leva dalle scatole….ha fatto il suo certo ma dal 2006 è iniziato il declino.

  14. # nogarello

    ci manca anche il bomba ………..non basta spinellli…….non riconosco piu la mia città……..si chiede aiuto al suddito di grillo………

  15. # biggì

    Tagliamo corto: soldi per lo stadio non ci sono.Mi sembra che livorno abbia altre priorità, vedi la viabilità cittadina che è vergognosa per esempio. Senza parlare di tutto il resto che attende da anni…..Se lo faccia Spinelli lo stadio e con lui i suoi tifosi.

  16. # franco

    CHE COPPIA!!!
    COMUNQUE MEGLIO SEMPRE SPINELLI CHE IL SINDACO
    NON FA NIENTE PER LA CITTA’ E I SUOI CITTADINI COSA
    VUOI CHE FACCIA PER LO STADIO.
    FORSE SENTE GRILLO ,COME DI SOLITO,PER SAPERE COSA FARE
    OPPURE QUELLO CHE GLI HANNO MESSO DIETRO DEI 5 STELLE
    CHE LO SEGUE ANCHE AL BAGNO

    1. # Filippo CURVA NORD

      Franco non è da quando c’era Nogarin ..Cosimini deve ave fatto di molto …Spinelli che si levi da 3 passi ,BASTA la gente è esausta con le sue gestioni ridicole della società …!!!!

  17. # mind

    Ivano….non è da te apparire fotografato con simili soggetti…….chiedi i danni di immagine!!!!!!!

    1. # ULTRAS

      CARO MIND MEGLIO APPARIRE CON CERTI SOGGETTI (SPINELLI E NOGARIN) CHE CON IL TUO EX SINDACO COSIMI E PARTITO PD . TI RICORDO SI PARLA DI SPORT E NON DI POLITICA, SICURAMENTE SARAI UN ELEMENTO CHE DI CALCIO NON SE NE INTENDE.

  18. # TANO

    In lega pro il problema dello stadio non sussiste più…in serie B sarebbe stato un problema,la retrocessione è stata provvidenziale…

  19. # curva nord

    Il sindaco non deve occuparsi del Livorno, disertiamo lo stadio…..avete visto l’ippodromo Caprilli…..metterebbe in pericolo la sopravvivenza del Calcio in città….

  20. # Vale

    Ora c’ha la cordata livornese…ne spara una dietro l’altra….a raffica.
    No, ma continuate a dargli anche soddisfazione a Nogarin, mi raccomando….vi fate una posizione…

  21. # Ale

    Avete ragione voi il comunismo e il pd hanno fatto diventare Livorno New York già me lo ero scordato ahahahah…lo ripeterò sempre la colpa nn è del pd o del comunismo la colpa è solo vostra che x vent’anni avete continuato a votare gente che ha gettato Livorno nel baratro…finché non saremo obbiettivi con noi stessi e ammettere l’errori fatti Livorno rimarrà sempre così bella e maledetta…LA SPERANZA PERÒ È L’ULTIMA A MORIRE

  22. # Robyspezia

    SPINELLI PER SEMPRE SENNÒ È LA FINE. IL GIALLONE È L’UNICO CHE CI PUÒ FAR RISALIRE. LA SUA GESTIONE CI HA PORTATO A LIVELLI CHE NON AVREMMO ASSOLUTAMENTE IMMAGINATO.

  23. # Simo

    Igor non è uno sprovveduto e sa benissimo che con Spinelli è difficile durare a discapito poi del rapporto tra Igor e la città che oggi è stupendo . Fossi Igor aspetterei tempi migliori per affrontare questa avventura senz’altro bella ma impegnativa. Spinelli va solo ringraziato però credo abbia fatto il suo tempo. Oggi non ha più quello stimolo di un tempo è naturale

  24. # Fabio

    ma non portiamocelo più Livorno dove “conta”.. tanto sono solo soldi spesi dalla collettività per fare felici quelli che si drogano di stadio e non hanno altri interessi nella vita.. ma basta. Si stava meglio con il Livorno in C2.. niente casini e niente spese. Che ci rimanga.

  25. # Azzurro e Nero

    E come disse Anconetani… se il prossimo anno volete vedere il calcio vero venite all’Arena Garibaldi. Aho brodi Livornesi. Ora tocca a voi annoiarvi in serie C.

  26. # ermete

    Ci pensa il Sindaco?
    Allora come disse qualcuno “siamo rovinati”

  27. # irbicchiero

    Come si diceva in via montana chiacchiere e tabaccherie di legno il monte di pietà non le vuole il monte vuole oro quindi ora è il momento dei fatti……..chiaro

  28. # FABIO CURVA NORD---NO ALLA TESSERA

    puntare su Davide Nicola anche se e’ molto richiesto in b e in a forse e’ la soluzione più plausibile
    IL TIFOSO OCCASIONALE ALLO STADIO PORTA MALE.

    1. # Morchia

      E tanto sei retrocesso per sfortuna!
      Aspettalo un allenatore come Nicola, te lo incartano… Ti va bene se rimane Gelain

  29. # Leo

    Gli abitanti della zona stadio si sono stufati di aver trambusto vicino alle proprie case.Se volete vedè il livorno gioà,andate in campagna e fatevi uno stadio e così fate ir casino che vi pare!Basta siamo stufi di aver lo stadio sulle nostre case!

  30. # FABIO CURVA NORD---NO ALLA TESSERA

    L’ARDENZA E’ NOSTRA E GUAI A CHI LA TOCCA…..LEO IL PROSSIM’ANNO TI SI SPETTINA …..NO ALLA TESSERA

  31. # Luca

    Fabio,L’ardenza è tua quando te la ‘ompri,vai a tifà ir pisa che è meglio,ti diverti di più.Ha ragione Leo,basta con questi casini!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive