Cerca nel quotidiano:

Condividi:

US Livorno-Pomezia 2-1, gli amaranto vincono a tempo scaduto

Domenica 12 Giugno 2022 — 17:21

Torromino "al galoppo" inseguito da due avversari del Pomezia sul manto verde dell'Armando Picchi (foto Novi/Us Livorno)

Amaranto che ribaltano il risultato grazie al gol di Torromino e alla rete di Ferretti a tempo scaduto. Pomezia in vantaggio dopo quattro minuti con Cano

di Filippo Ciapini

Succede di tutto all’Armando Picchi dove il Livorno vince al 96esimo per 2-1. Dopo un primo tempo di pura sofferenza con la squadra completamente spaesata i secondi quarantacinque minuti sono un assolo amaranto (foto Novi/Us Livorno).
Il Pomezia passa in vantaggio con Cano al quarto minuto che di testa, svetta su tutti e segna alle spalle di Pulidori. La paura di un calo drastico nel secondo tempo è stata spezzata al 60esimo quando Frati serve una palla d’oro a Torromino che pareggia i conti. L’ultima mezz’ora di gioca è un dominio del Livorno che tenta in tutti i modo di ribaltare il risultato. L’assedio si conclude al 96esimo quando Ferretti viene atterrato da Pinna segnando poi dal dischetto la rete del 2-1. L’esplosione del Picchi, la corsa sotto la Nord, il Livorno adesso se la vedrà nella gara di ritorno domenica 19 maggio dove dovrà stare attento alla rete subita oggi. Ma va bene così, per una settimana possiamo dormire sogni tranquilli.

LE PAGELLE

Pulidori 6: Non può nulla sul gol del Pomezia, si fa trovare pronto nei restanti pochi tiri.

Milianti 5.5: Si immola in due occasioni salvando due gol praticamente già fatti, ma la marcatura persa su Cano purtroppo pesa non poco . (Dal 51’ Franzoni 6: Buona prestazione, non era facile entrare in un momento delicato).

Giampà 6: Attacca e difende, difensore completo.

Russo 6: Dopo un inizio shock prende le misure e diventa il solito muro.

Panebianco 5.5: La condizione fisica è quella di un ragazzo che non gioca da mesi. (Dal 77’ Giuliani 6: Doveva partire titolare, in un quarto d’ora dimostra il motivo)

Apolloni 6.5: Corsa, grinta, garra. La Livorno sportiva vuole vedere calciatori così. (Dall’84 Durante 6: Imprendibile, fa quello che vuole)

Gargiulo 6: Oscar per attore non protagonista, si vede poco ma fa un grande lavoro di quantità.

Pecchia 5.5: L’esterno di centrocampo non esalta le sue caratteristiche, si vede molto poco. (Dal 61’ Gelsi 6: Entra e dà un’ottima mano alla squadra).

Frati 7: Il migliore per distacco. Corre per tre calciatori e prova a creare azioni offensive pericolose. Suo l’assist per il pareggio di Torromino. (Dal 77’ Petronelli 6: Entra e al primo pallone toccato si rende pericoloso).

Torromino 6.5: Un’ora di niente, poi la zampata vincente per il pareggio.

Ferretti 6.5: Rete sognata da una vita, gol al novantesimo e corsa sotto la Nord.

LE PAROLE DI ANGELINI – “Dopo la Maccarese dovevamo fare qualcosa di diverso, prendere gol subito ci ha portato molte problematiche. Da quando sono qua tutte le partite le abbiamo vinte nell’ultimo quarto d’ora perché si allena tantissimo. Dobbiamo avere più coraggio, tutte le volte che i ragazzi hanno giocato palla bassa hanno creato. Se non giochiamo facciamo fatica. Si meritano questa vittoria, dopo tutto quello che hanno subito. Non era facile, hanno dimostrato di essere uomini veri. Non montiamoci la testa, abbiamo vinto solo una partita”.

LE PAROLE DI FERRETTI – “L’esultanza è stata una corsa liberatoria per i miei compagni, per lo spirito, per tutto. Dopo l’infortunio non sono riuscito a riprendermi al 100%, lo so anche io e stringo sempre i denti. Spero sia un risultato importante, domenica c’è un’altra battaglia. Sul rigore ho fatto scudo degli errori del passato, non ho ascoltato niente e nessuno”.

LE PAROLE DI GIAMPA’ – “Mi aspetto grande temperamento da parte nostra, in questo mese e mezzo forse ci è mancata la forza del gruppo e oggi è stata una bella vittoria. Dopo il gol poteva finire in baraonda. Abbiamo avuto pochi giorni per preparare questo assetto difensivo, a quattro è andata meglio. Non era facile per questo, però non deve succedere. Una bella botta avevamo preso, ne siamo usciti da gruppo”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©